Hamilton non ci sarà al via della F1? Arriva la bomba dall’Inghilterra

Il team manager Mercedes è tornato a parlare del futuro di Lewis Hamilton dopo il risultato di Abu Dhabi e ha rilasciato parole inquietanti in merito.

Lewis Hamilton (LaPresse)
Lewis Hamilton (LaPresse)

Dopo il finale incredibile di Abu Dhabi, si è visto solo in una cerimonia ufficiale. Dopo di che Lewis Hamilton è entrato in un lungo silenzio, stampa e social, che sta preoccupando milioni di tifosi della F1. Soprattutto in Gran Bretagna la stampa locale si chiede se tornerà realmente in pista nella nuova stagione dopo quanto accaduto nell’ultimo GP del 2021.

I dubbi sul ritorno di Hamilton

Che ci sia ancora grande attesa su quanto deciderà Hamilton lo si è capito dalle ultime parole del team manager Mercedes Craig Slater, che ha Sky Sports ha ribadito che non è ancora chiaro, a poco più di 60 giorni prima dell’inizio del Gran Premio del Bahrain, se Lewis tornerà in pista: “Ho saputo da importanti fonti intorno a Lewis Hamilton che non è ancora chiaro se tornerà per la prima gara della prossima la stagione“, le inquietanti parole pronunciate.

“Ha affrontato la sua sconfitta con dignità quella domenica sera ad Abu Dhabi, ma ha lasciato tranquillamente la pista senza parlare con nessuno della stampa. Solo a Jenson Button ha detto ‘per il prossimo anno vedremo’”. Insomma il ko è stato forte, soprattutto per quanto accaduto negli ultimi giri di Abu Dhabi. E il punto della questione sembra essere proprio questo.

Hamilton, perché il numero 44? Il britannico svela il suo segreto

Il futuro nelle mani della FIA?

Secondo la stampa britannica, c’è un punto che ancora non è andato già a Lewis Hamilton ed è proprio quanto accaduto in direzione gara dopo l’incidente di Latifi, che ha portato alla safety car e all’epilogo incredibile di una corsa che era stata dominata proprio dall’inglese.

La FIA ha annunciato pochi giorni dopo la gara di Abu Dhabi una inchiesta in merito per vedere se qualcosa è andato storto e cosa esattamente. E voci vicino al pilota Mercedes vogliono che lo stesso sette volte campione del mondo voglia vederci chiaro in merito e soprattutto avere risposte dalla FIA in merito. Per chiudere definitivamente quel capitolo e ritornare in pista. Insomma una sua decisione positiva può esserci solo in questo caso.

“Quello che posso dire di Lewis Hamilton e del suo ritorno è questo: come supererà quella delusione spetta alla FIA e ha il dovere di indagare sugli eventi di quegli ultimi giri – ha confermato Slater -. Devono tirare fuori dei risultati, lui vuole qualcosa di tangibile vedere i risultati dell’indagine, e il prima possibile“. Altrimenti potremmo non rivedere mai più Hamilton. E la minaccia è seria: “Più si va avanti, più lungo sarà il risultato delle indagini e una conclusione della FIA su come procedere da questo punto di vista, peggiore sarà la situazione. Tutto questo me lo racconta una fonte importante”. C’è da credergli?