Mercedes, Toto Wolff perde la testa e manda tutti “a fa***lo” (VIDEO)

Toto Wolff ha concluso con un pesante insulto il suo messaggio via radio con Lewis Hamilton, trasmesso in diretta in mondovisione

Toto Wolff
Toto Wolff (Foto Sebastian Kawka/Mercedes)

Sembrava un classico messaggio radio di complimenti e di incoraggiamento rivolto al suo pilota alla fine di una gara: “Ottimo lavoro, hai limitato i danni”. Ma poi Toto Wolff non si è proprio riuscito a trattenere.

E così, mentre parlava con il suo pilota Lewis Hamilton, ma la comunicazione veniva trasmessa in diretta in mondovisione, il team principal della Mercedes ha perso la testa: “Vaff***ulo a tutti”. Ma a tutti chi?

Con chi ce l’aveva il manager austriaco, al termine delle qualifiche sprint del Gran Premio del Brasile? Forse con i commissari che avevano squalificato lo stesso Hamilton, arretrandolo in fondo alla griglia di partenza per una violazione tecnica dell’ala posteriore?

La spiegazione di Toto Wolff

A freddo, davanti ai microfoni dei giornalisti, la risposta di Wolff è comprensibilmente più cauta: “Ovviamente non intendevo rivolgermi ai regolamenti”, fa marcia indietro. “Questa è la mentalità che a volte abbiamo nei momenti più duri, quando bisogna tirare fuori la resilienza. E allora ci diciamo: ‘Fan***o a tutti'”.

La Freccia nera ha accettato senza fare appello la sanzione: “Ieri hanno controllato la macchina e oggi, due ore prima della gara, ci hanno informato della squalifica”, prosegue il boss. “In Formula 1 ci sono procedure, un certo protocollo da seguire. Abbiamo fallito l’esame, anche se per un margine minimo, e onestamente i commissari hanno fatto il loro lavoro, dobbiamo rispettarli”.

Ci ha pensato Lewis Hamilton, con la sua straordinaria rimonta, a togliere le castagne dal fuoco: “Dopo una grande frustrazione, ci siamo regalati un’ora bellissima, una grande corsa che per un momento mi ha fatto dimenticare la politica”, commenta. “Lewis ha compiuto qualcosa come sedici sorpassi. La macchina è ottima, la strategia valida e non abbiamo sofferto l’usura delle gomme”. Alla faccia dei commissari.

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas in corsia box al Gran Premio del Brasile di F1 2021 a San Paolo
Lewis Hamilton e Valtteri Bottas in corsia box al Gran Premio del Brasile di F1 2021 a San Paolo (Foto LAT Images/Mercedes)

LEGGI ANCHE —> La squalifica non affossa Hamilton, rimonta pazzesca: “Non è ancora finita”