Verstappen insulta Hamilton, poi fa il vago: “Non so cosa sia successo”

In pista Max Verstappen non risparmia le parolacce all’indirizzo di Lewis Hamilton. Ma poi, a microfoni accesi, cambia versione

Max Verstappen ai box nel Gran Premio degli Stati Uniti di F1 2021 ad Austin
Max Verstappen ai box nel Gran Premio degli Stati Uniti di F1 2021 ad Austin (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)

Finché era in pista, Max Verstappen non ha certamente risparmiato attacchi pesanti al suo diretto rivale nella corsa al titolo iridato di Formula 1. È accaduto durante la seconda sessione di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti: i due si stavano preparando per un giro veloce, quando l’olandese ha superato l’anglo-caraibico, che gli ha subito restituito il controsorpasso.

I duellanti iridati hanno percorso ruota a ruota l’intero rettilineo principale del circuito di Austin, finché il portacolori della Mercedes non ha avuto la meglio, difendendo la sua posizione alla prima curva. Una manovra che il suo avversario della Red Bull non ha affatto gradito, come ha fatto capire senza mezzi termini.

Verstappen scatenato contro Hamilton

“Ah, stupido idiota!”, lo ha apostrofato via radio con il proprio ingegnere di corsa Gianpiero Lambiase, che dal muretto lo ha invitato alla calma: “Ignoralo, non preoccuparti di lui”. Ma subito dopo Max ha rincarato la dose, mostrando addirittura il dito medio in direzione di Lewis.

Un primo assaggio delle schermaglie che li attendono nel resto del weekend, condito da un autentico insulto. Pochi minuti dopo, però, quando si è presentato davanti ai microfoni dei giornalisti, Verstappen ha commentato l’episodio in maniera vaga e laconica: “Ci stavamo preparando per i nostri giri lanciati, perciò non capisco realmente che cosa sia successo”.

Un venerdì poco favorevole ad Austin

Il venerdì non ha riservato del resto molte soddisfazioni al figlio d’arte, che ha chiuso solo ottavo, a ben otto decimi dal suo compagno di squadra e leader di giornata Sergio Perez.

“Nei giri secchi non mi sono trovato così male, solo ho incontrato molto traffico”, spiega. “Con le gomme morbide non sono riuscito a fare un giro. In generale non è facile: la pista ha molti sobbalzi e ho faticato anche a trovare il giusto compromesso con l’assetto. Ma ci sono alcuni aspetti positivi da considerare e continuerò a studiarli anche nel corso della notte”.

Max Verstappen in pista nel Gran Premio degli Stati Uniti di F1 2021 ad Austin
Max Verstappen in pista nel Gran Premio degli Stati Uniti di F1 2021 ad Austin (Foto Jared C. Tilton/Getty Images/Red Bull)

LEGGI ANCHE —> “Stupido idiota”, poi il gestaccio: Verstappen furioso con Hamilton