Superbike, Tom Sykes: comunicato BMW in vista dell’Argentina

BMW ha emesso una nota ufficiale per annunciare che Sykes non sarà in gara in Argentina. Il team Superbike lo sostituirà nuovamente.

Tom Sykes
Tom Sykes (Getty Images)

Niente round in Argentina per Tom Sykes. Nonostante il miglioramento delle sue condizioni fisiche, il campione del mondo Superbike del 2013 non gareggerà a San Juan in questo weekend.

Il team BMW Motorrad WorldSBK ha annunciato che sta continuando il recupero dall’incidente avvenuto a Barcellona e non ci sarà. Nell’appuntamento in Catalogna aveva rimediato una commozione cerebrale in Gara 2. Per questo motivo ha poi saltato Jerez e Portimao.

Sykes ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sulla sua situazione: «Ho molte cose da dire e molte persone da ringraziare per molte ragioni, lo farò nel prossimo futuro a livello personale per fornire maggiori dettagli. Per ora parlo a nome del BMW Motorrad WorldSBK Team e voglio dire che il mio recupero è stato incredibile, sono nella posizione per tornare alla mia passione. Sfortunatamente, dato il tempismo delle gare consecutive e il volo in Argentina, abbiamo preso la decisione di restare fuori per un altro round».

L’esperto pilota inglese si sente pronto per tornare a gareggiare, però per l’appuntamento a San Juan è stato deciso di non farlo correre ancora: «È difficile per me – spiega – dato che ho perso più gare nelle ultime settimane che in 21 anni di carriera. Ora guardo al ritorno alle corse e a godermi l’ultimo round del campionato WorldSBK».

Sykes tornerà solo per l’evento finale in Indonesia (19-21 novembre). In Argentina ad affiancare Michael van der Mark ci sarà ancora Eugene Laverty. Solamente due BMW M 1000 RR in pista, dato che il team RC Squadra Corse è out da Assen e quello Bonovo MGM ha deciso di saltare gli ultimi round del calendario per ragioni sia economiche che sportive (mancanza di risultati con Jonas Folger).

Dalle parole di Sykes si apprende anche che presto dovrebbero esserci delle dichiarazioni riguardanti il suo futuro. Nel 2022 non correrà più per BMW e probabilmente non lo vedremo più nel Mondiale Superbike. Possibile un ritorno in British Superbike, dove Ducati lo vorrebbe.

Tom Sykes
Tom Sykes (Getty Images)