Loris Baz, ritorno nel Mondiale Sbk: un team pronto ad accoglierlo

Baz verso il rientro definitivo nel Mondiale Superbike. Dopo il ritorno momentaneo con Go Eleven Ducati, un altro team è pronto ad accoglierlo.

Loris Baz
Loris Baz (foto Instagram)

È stato sicuramente impressionante il ritorno di Loris Baz nel Mondiale Superbike. Il pilota francese ha sostituito Chaz Davies a Jerez e Portimao, ottenendo dei buoni risultati.

Vero che guida la Ducati Panigale V4 R in MotoAmerica, però correre nel WorldSBK è un’altra cosa. Lui si è subito adattato molto bene nel team Go Eleven, riuscendo anche a ottenere due podi in Portogallo. Vederlo così competitivo fa venire il rimpianto di non averlo avuto per tutto il campionato, considerando che aveva già dimostrato la sua velocità in passato. Ma non ha trovato una sella.

LEGGI ANCHE -> Sofuoglu punge Rea e Redding: “Non possono battere Razgatlioglu”

SBK, Baz con BMW nel 2022?

Nonostante Ducati abbia avuto modo di saggiare quanto possa essere competitivo, non dovrebbe essere Baz a prendere il posto di Davies nel team Go Eleven nel 2022. La squadra di Gianni Ramello deve ancora definire i propri piani per l’anno prossimo, non si sa ancora se ci sarà lo sponsor Aruba o se dovrà essere trovato un altro partner.

Tuttavia, per Baz potrebbe comunque aprirsi la possibilità di un ritorno da pilota titolare nel Mondiale Superbike. Infatti, il team Bonovo MGM non avrà ancora Jonas Folger nel 2022 e deve prendere un sostituto. Una BMW M 1000 RR della squadra di Jurgen Roder potrebbe andare proprio al rider francese. Da capire poi se ce ne sarà un’altra, questo dipenderà dalle risorse economiche che ci saranno a disposizione.

BMW aveva proposto la moto a Tom Sykes, che però ha preferito rifiutare la proposta dopo essere stato scaricato dal team ufficiale a favore di Scott Redding. L’esperto pilota inglese probabilmente tornerà a correre in British Superbike.

Baz con Bonovo MGM avrebbe un trattamento da rider ufficiale, pur correndo per una squadra privata. Anche Folger ha goduto di un simile supporto nel 2021, ma non ha mai trovato il giusto feeling con la M 1000 RR. Il suo probabile successore sarà più fortunato? Lo scopriremo.

Loris Baz
Loris Baz (Getty Images)