F1 GP Turchia, Prove Libere 2: tempi e classifica finale

Si è conclusa la prima giornata d’azione sul circuito di Istanbul. Ferrari in ottima forma soprattutto con Leclerc.

Lewis Hamilton (©Mercedes Twitter)

Dopo una prima sessione di prove che ha visto Hamilton primeggiare, si riparte per il secondo turno.
Al semaforo verde subito dentro Alfa Romeo e Haas.
1’25″818 per la Ferrari Sainz davanti al compagno di squadra Leclerc. Entrambi sono su gomme medie.
Errore per la Williams di Latifi alla curva 9
1’25″278 per Perez che passa avanti con ls Red Bull. Traffico intanto per Hamilton
Palleggio tra il messicano e Leclerc in vetta alla classifica. 1’24″102 per il ferrarista su gomma media. Molto bene anche Kimi Raikkonen con l’Alfa Romeo in zona top 10.
1’23″804 per Hamilton su medie.
Malgrado il passaggio alle soft Verstappen con la Red Bull è più lento di Lewis.
Qualche problema per Iceman. Il tubicino del rifornimento perde acqua.
Gasly lamenta una certa fatica a girare il volante.
Nel frattempo il resto del gruppo si dedica ai long run.
Dritto per Bottas alla curva 1. Nessuna preoccupazione per lui.
Testacoda per l’Alpha Tauri di Pierre a 12′ dalla fine alla curva 6.
Svarione e bloccaggio per la Haas del solito Nikita Mazepin.
Di nuovo in errore alla curva 9 Latifi.
La Pirelli comunica che le scuderie stanno raccogliendo il massimo delle informazioni possibili perché le previsioni danno pioggia per sabato.
Qualche difficoltà per la McLaren di Ricciardo che non riesce a progredire dalla piazza 14.

Bandiera a scacchi! Lewis Hamilton conferma il suo stato di forma anche se come noto in gara partirà 10 posizioni indietro per la sostituzione dell’ICE della sua power unit. Secondo un ottimo Charles Leclerc su Ferrari, aiutato dalla mescola soffice, staccato di neppure due decimi. Quindi Valtteri Bottas. Quarto Perez, soltanto quinto a quasi sette decimi Verstappen. Positiva la prova dell’Alpine con entrambe le guide tra i primi 10. Bravo anche Antonio Giovinazzi su Alfa Romeo 10°. Infine 12° a poco più di un secondo l’altro ferrarista Sainz che ha chiuso il turno su medie.

FP2 Turchia (©F1 Twitter)