“Valentino Rossi sta perdendo la pazienza”: l’avvertimento di Guareschi

Vittoriano Guareschi, già team manager della VR46, svela un retroscena sull’attuale situazione di Valentino Rossi nella sua ultima stagione

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Valentino Rossi, alla fine, si è rassegnato a prendere la decisione più difficile della sua carriera: quella di lasciare la MotoGP al termine di questa stagione. Ma sono in tanti a pensare che avrebbe fatto bene ad anticipare questo momento e ad appendere il casco al chiodo già al termine del campionato passato.

In questo modo avrebbe evitato un anno travagliato e complicato, quello del passaggio alla squadra satellite Petronas, nel corso del quale i risultati e il rendimento non sono stati all’altezza delle aspettative, tanto da provare forse un po’ troppo spesso sensazioni di insoddisfazione e di frustrazione.

A dire la sua su questa situazione del Dottore ci ha pensato anche un addetto ai lavori che lo conosce bene: Vittoriano Guareschi, già storico collaudatore della Ducati e poi team manager per la Rossa di Borgo Panigale, ma anche per il team VR46 del fenomeno di Tavullia. Guareschi non è del tutto convinto che Rossi abbia fatto bene a continuare a rimanere in pista anche nel corso di questo 2020.

Lo stato d’animo di Valentino Rossi secondo Guareschi

“Diciamo di sì per svariati motivi”, ha risposto ai microfoni del MotoG-Podcast della Gazzetta dello Sport, “ma quest’anno non se l’è goduto per niente, sapendo come andava avrebbe smesso l’anno scorso”.

Le delusioni dell’annata che si sta avviando alla conclusione rischiano di essere eccessive anche per un pilota esperto e maturo come il nove volte campione del mondo. E Vitto se n’è accorto anche osservando le sue espressioni mentre rilascia le dichiarazioni davanti alle telecamere.

“Quest’anno non è mai stato competitivo, e inoltre si è tirato addosso anche tante critiche”, prosegue Guareschi. “Lui ha le spalle larghe, però questo alla lunga ti infastidisce. E tante volte, durante le interviste, si capisce che a volte la sua pazienza è al limite”.

Vittoriano Guareschi
Vittoriano Guareschi (Foto Ducati)

LEGGI ANCHE —> Il bilancio di Marc Marquez: “Io sono all’80%. E Honda deve migliorare”