Il GP di Monza non accende la passione: la vendita dei biglietti è un flop

Il round di Monza del Mondiale sarà un flop di pubblico? Finora venduti pochi biglietti e i motivi sono diversi.

Charles Leclerc, GP Monza 2019 (©Getty Images)

Non ci vuole un mago per capirlo, basta andare sul sito dell’autodromo brianzolo, cliccare sulla sezione biglietti e verificarlo di persona.  Sia la vendita per i giorni singoli, sia quella del pacchetto weekend non stanno sortendo l’entusiasmo sperato. A quanto pare il 25% delle persone che si sono già assicurate un tagliando è olandese, mentre gli italiani sembrerebbero non interessanti.

Le ragioni sono molteplici. A differenza di quanto visto a Zandvoort con zero distanziamento e mascherine, a Monza, questi due elementi saranno d’obbligo, così come il green pass. Allo stesso modo non ci si potrà spostare liberamente tra una tribuna e l’altra o nelle varie aree del tracciato, e non si potrà effettuare la classica e amata invasione di pista a fine GP.

Dunque, se per le restrizioni legate al Covid la capienza massima consentita è passata da 120.000 a 50.000 spettatori, i numeri che ci snocciolerà il fine settimana potrebbero rivelarsi addirittura più bassi.

Insomma, neppure l’effetto novità dato dalla Sprint Qualifying ha fatto breccia nei fan della F1. E se l’organizzatore dà la colpa dell’apparente fiasco al ritardo nel rilascio dei ticket, noi siamo più dell’idea che anche il costo (in certi casi troppo elevato per essere giustificabile) ha influito.

“L’edizione di quest’anno porterà a grosse perdite per l’impianto”, ha valutato il Presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani. “Senza il supporto della Regione Lombardia non ne usciremo”.

Di parere simile il capo dell’ente promotore SIAS Giuseppe Redaelli. “Per via della vendita ritardata (il primo giorno è stato il 5 agosto), molti hanno optato per altre attività, dunque, non avremo molte presenze. Gli europei hanno preferito andare altrove dove le restrizioni sono minori”, ha analizzato mostrandosi tuttavia più ottimista per la domenica. “Per la gara dovremo toccare le 15/16.000 persone, buona parte supporter di Verstappen”, ha concluso.

Pierre Gasly, GP Monza 2020 (©Getty Images)

Chiara Rainis