Ferrari da sogno in Olanda. Ma ci pensa Leclerc a risvegliare subito i tifosi

Charles Leclerc in testa alle prove libere del GP d’Olanda, davanti al suo compagno di squadra in Ferrari Carlos Sainz, getta acqua sul fuoco

Charles Leclerc
Charles Leclerc (Foto Ferrari)

Primo Charles Leclerc, secondo Carlos Sainz. Una Ferrari così veloce come quella vista nelle prove libere del Gran Premio d’Olanda, capace non solo di piazzarsi davanti a tutti ma addirittura di monopolizzare le prime due posizioni, non la ammiravamo da tempo. Il Piccolo principe, autore del tempo di riferimento del venerdì a Zandvoort, festeggia il risultato positivo, ma si guarda bene dal farsi trascinare da entusiasmi troppo facili.

“Siamo stati molto veloci, per essere il primo giorno”, commenta. “Credo che ci sia ancora del margine di miglioramento, ma per il momento siamo soddisfatti. Ovviamente dobbiamo continuare a lavorare e non dobbiamo illuderci, perché è solamente venerdì. Ho la sensazione che i nostri avversari abbiano ancora del potenziale da tirare fuori per domani”.

Ferrari in ritardo sul passo gara

Ed è sicuramente così, visto che Lewis Hamilton ha rotto il motore nel bel mezzo delle prove, mentre Max Verstappen ha dovuto abortire il suo giro più veloce. C’è poi da considerare che, nelle simulazioni di gara, il ritmo della Rossa non è stato tanto entusiasmante quanto quello in configurazione da qualifica. “Il nostro passo gara non è buono come lo è stato il giro secco ed è su questo che ci dovremo concentrare di più”, ammette il monegasco. “Speriamo di lavorare bene nel corso della serata per andare più forte domani”.

Non sarà facile, ma il sogno sarebbe quello di ripetere domani, nelle prove ufficiali, il monologo sulla prima fila dello schieramento che il Cavallino rampante ha ottenuto oggi. “Lo spero tanto”, si augura Leclerc. “In gara non credo che ci saranno molti sorpassi e quindi sarà molto importante assicurarsi una buona posizione sulla griglia di partenza. In questa pista correre dei rischi può premiare, quindi in qualifica tutto è possibile. Noi daremo il massimo, io e Carlos ci stiamo spingendo a vicenda e speriamo che questo ci aiuti”.

Anche beneficiando dell’ottimo feeling subito trovato sulla pista olandese, un nuovo ingresso nel calendario di quest’anno: “Oggi qui a Zandvoort mi sono proprio divertito”, riconosce il ferrarista. “Le curve sopraelevate trasmettono delle sensazioni fantastiche, soprattutto la prima volta in cui ci passi in piena velocità, ma nel complesso tutta la pista è piacevole da guidare”.

Charles Leclerc in pista nelle prove libere del Gran Premio d'Olanda di F1 2021 a Zandvoort
Charles Leclerc in pista nelle prove libere del Gran Premio d’Olanda di F1 2021 a Zandvoort (Foto Colombo Images/Ferrari)

LEGGI ANCHE —> Zandvoort, che spettacolo. Ferrari bene ma non troppo: l’analisi delle libere