Laverty attende RC Squadra Corse: intanto spunta una nuova opzione

Laverty aspetta news da RC Squadra Corse, alle prese con una ristrutturazione interna non facile. C’è pure un’altra ipotesi per correre in Superbike nel 2021.

Eugene Laverty
Eugene Laverty (Getty Images)

Negli ultimi tre round del Mondiale Superbike 2021 c’è un pilota che ha dovuto rimanere a guardare contro la sua volontà. Ci riferiamo a Eugene Laverty, che avrebbe voluto gareggiare e non ha potuto farlo per responsabilità non sue.

Il problema è la situazione di RC Squadra Corse, che prima di Assen ha annunciato uno stop per potersi ristrutturare internamente e affrontare meglio il resto del campionato SBK. Oltre all’appuntamento al TT Circuit, la squadra di Roberto Colombo è mancata ha dato forfait pure a Most e Navarra. Ci sono dei leciti dubbi sul rientro.

Il team manager Roberto Perego si sta dando da fare per il ritorno in pista, però ci sono tante incertezze. Laverty è vittima di questa situazione ed è un peccato che un pilota del suo livello rimanga fuori. A livello economico, comunque, non c’è problema dato che è BMW direttamente a pagarlo. Ma, ovviamente, lui desidera correre.

Superbike 2021, Laverty con il team Bonovo MGM?

Negli ultimi tempi si è parlato della possibilità che il pilota nord-irlandese gareggi con il team Bonovo MGM, come compagno di squadra di Jonas Folger. Una soluzione ideale per Eugene, però alla formazione tedesca serve supporto economico per poter schierare due moto.

Michael Galinski, team manager Bonovo MG, in un’intervista a Speedweek ha parlato dell’argomento: «Ovviamente ci piacerebbe avere due piloti nella seconda metà della stagione. Ci aiuterebbe avere Eugene con noi. Ma tutto costa molto, non c’è ancora una soluzione. Il signor Roder vuole continuare con BMW e collaborare anche a più stretto contatto, però non pagare da solo un team con due piloti».

Jurgen Roder è il proprietario del team Bonovo e sta parlando con Marc Bongers, direttore motorsport di BMW, della possibilità di schierare Laverty al fianco di Folger. Tuttavia, non intende sostenere da solo tutte le spese necessarie. Vuole supporto dalla casa di Monaco di Baviera, che già paga lo stipendio del pilota. Mettere in pista una seconda moto fa lievitare i costi e a metà stagione non è facile trovare nuovi partner che investano finanziariamente nella squadra. Serve l’intervento diretto della fabbrica.

Intanto bisogna capire se RC Squadra Corse riuscirà a rientrare nel Mondiale Superbike oppure se i problemi proseguiranno. Il prossimo round del calendario è in programma il 3-5 settembre in Francia, a Magny-Cours. Vedremo se la struttura italiana ce la farà ad esserci lì o magari nell’evento successivo a Barcellona (17-19 settembre).

Eugene Laverty
Eugene Laverty (Getty Images)