SBK, Jonathan Rea: “Pago il prezzo dei miei errori”

Jonathan Rea chiude il week-end di Navarra con tre podi e nessuna vittoria. Toprak lo raggiunge in testa alla classifica SBK.

Superbike, Jonathan Rea

Jonathan Rea lascia Navarra senza vittorie, ma con tre podi. Ma la concorrenza di Toprak Razgatlioglu quest’anno è agguerrita e lo agguanta in testa alla classifica dove ora si ritrovano a pari punti a sei gare dalla fine. Il nordirlandese della Kawasaki non è riuscito a brillare sul circuito iberico, pur riuscendo ad assestare delle solide prestazioni. “Fin dalla gara sprint ero sicuro che saremmo potuti essere nel gruppo di testa in gara 2. Ma Toprak ha fatto un grande passo avanti ed è stato molto veloce, molto più veloce rispetto alla prima gara”.

Johnny ha dato tutto in questo week-end pur dovendo fare i conti con qualche problema di troppo all’anteriore. Prima Scott Redding, poi Toprak Razgatlioglu sembravano riuscire a sfruttare meglio le gomme. La mancanza di grip si è rivelata decisiva nei tre round di Navarra. “E’ stato un weekend difficile. Non è stato perfetto per nessuno, qui tutti hanno avuto problemi di grip. Ha riguardato noi un po’ più dei nostri rivali”.

La vittoria di Toprak in gara-2 gli ha permesso di mettersi a pari punti con Rea in testa alla classifica. Dalla prossima gara di Magny-Cours si riparte daccapo. “Il campionato è tirato”, ha riconosciuto il sei volte campione del mondo. “Siamo a pari punti con sei turni da giocare. Inizieremo con un campionato di sei tappe, questa sfida è avvincente, vedremo cosa si può fare. Ci concentreremo davvero su noi stessi”. Quando tutto sembrava avviarsi verso un settimo titolo consecutivo, la sfida iridata si infiamma… “Mancano molte gare, il WorldSBK è un format a tre gare. Puoi vincere o perdere molti punti a seconda di come va il fine settimana. Credo che nessun round sia cruciale – ha concluso Jonathan Rea -. Ho commesso i miei errori in questa stagione e ne ho pagato il prezzo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da WorldSBK (@worldsbk)