Vinales, altro che sospensione: ora il suo futuro in MotoGP è ufficiale

Maverick Vinales ha confermato ufficialmente il suo futuro in MotoGP: ecco quale sarà la sua destinazione nella prossima stagione

Maverick Vinales
Maverick Vinales (Foto Aprilia)

Dalla clamorosa sospensione dalla Yamaha all’annuncio ufficiale del suo cambio di squadra. In pochi giorni si è letteralmente ribaltato tanto il presente quanto il futuro di Maverick Vinales.

Alla vigilia dello scorso weekend, il suo attuale team, la Casa dei Diapason, sbalordiva il paddock della MotoGP appiedando Top Gun per una gara (e forse non solo per quella) con l’accusa di aver tentato di sabotare la sua moto, tentando di rompere il motore intenzionalmente.

Oggi, dopo aver trascorso un weekend a piedi, ad assistere al Gran Premio d’Austria da bordo pista, il pilota di Figueres può invece festeggiare: è arrivata l’ufficialità della sua firma per il prossimo anno con la Aprilia. Sarà dunque il marchio di Noale la nuova destinazione dello spagnolo, dopo il divorzio già annunciato a fine stagione da Iwata.

Vinales in Aprilia nel 2022

Vinales ritroverà al suo fianco Aleix Espargarò, che fu suo compagno di squadra già ai tempi della Suzuki, e si riunirà al costruttore veneto con cui già esordì nel Motomondiale in classe 125 nell’ormai lontano 2011. Per la Aprilia si tratta invece di un altro passo in avanti nella strategia di crescita e di sviluppo: l’arrivo di un top rider, già accreditato di nove successi e tredici pole position, che potrebbe avvicinarla ulteriormente al vertice dove punta ad arrivare presto.

“Siamo felicissimi di annunciare l’ingaggio di Maverick Vinales, un pilota di altissimo livello, uno dei talenti più puri nella classe regina”, commenta l’amministratore delegato Massimo Rivola. “Il nostro progetto si arricchisce del valore di Maverick, un campione del mondo che in MotoGP si è confermato un top rider, in un momento di grande cambiamento: dopo aver portato in pista una moto completamente rinnovata ed esserci stabiliti con costanza nel gruppo dei protagonisti, affrontiamo anche il passaggio allo status di squadra ufficiale, per migliorarci sempre, per portare Aprilia al successo. Siamo onorati di mettere a disposizione di Vinales tutte le nostre migliori competenze insieme al nostro entusiasmo e alla nostra passione, sono certo che, come Aleix, abbraccerà un progetto dal potenziale elevatissimo. L’arrivo di Maverick non allontana dalla nostra squadra Lorenzo Savadori che rimarrà parte integrante della famiglia Aprilia”.

Il contratto firmato da Mack è valido per una stagione, con un’opzione per un ulteriore eventuale rinnovo. Ora resta solo da capire quale sarà il suo destino per il resto del 2021: nonostante le scuse che ha porto pubblicamente alla Yamaha durante il weekend, sono in molti a credere che il rapporto con la squadra in blu sia compromesso. E che la sospensione si trasformerà in un licenziamento, con la promozione al suo posto del collaudatore Cal Crutchlow fino a fine anno.

Maverick Vinales (Foto Aprilia)
Maverick Vinales (Foto Aprilia)