F1 GP Monza, cambia il programma: così si svolgerà il weekend

L’appuntamento di Monza sarà stravolto dalla Sprint Qualifying. Definito il programma e si parla anche di un nuovo GP. 

Circuito di Monza (©Getty Images)

Dopo il debutto di Silverstone, amato dai piloti, un po’ meno dal pubblico, la Sprint Qualifying si appresta a fare la sua ricomparsa in occasione del GP di Monza in programma nel weekend dal 10 al 12 settembre.

Confermato il format visto nel Regno Unito, con le libere 1 fissate per venerdì dalle 14:30  alle 15:30, seguite dalla sessione di qualifica al via alle 18. Malgrado diversi protagonisti del campionato abbiano storto il naso davanti alla libere 2, definite inutili, per adesso il piano resta il medesimo. Sabato previsto quindi il secondo turno dalle 12 alle 13 con mini-gara alle 16:30 per definire l’ordine di parte dell’evento domenicale vero e proprio. Come in Inghilterra le tornate saranno 17 e a primi tre classificati verrà assegnato un punteggio a scalare a partire da 3, con il vincitore premiato con la corona d’alloro.

Il clou del fine settimana sarà la corsa lunga, con via dato alle classiche 15. Quello nel Tempio della Velocità sarà il penultimo esperimento della stagione. Poi dopo il terzo che, sulla carta, dovrebbe svolgersi in Brasile, si deciderà se mantenere la formula anche nel 2022 o tornare alle tradizionali qualifiche.

La sensazione è che la novità sia in vantaggio, sebbene sembrino certe alcune modifiche.

Un nuovo Gran Premio per il 2021?

Al di là delle discussioni sul formato del weekend, le teste pensanti della categoria si stanno interrogando sul modo di arginare i danni da Covid. L’emergenza ancora in fase espansiva nonostante la campagna vaccinale stia proseguendo a livello planetario, sta ponendo diversi interrogativi al Circus che, accettate a malincuore le cancellazioni di Cina, Giappone, Canada e  Australia, è adesso in bilico con il round di San Paolo.

Mentre l’Olanda resta un nodo da sciogliere pretendendo un autodromo pieno di pubblico, un circuito, almeno secondo la stampa tedesca, si sarebbe proposto per fare da tappabuchi. Stando all’indiscrezione Losail, oggi protagonista nella MotoGP, avrebbe tentato di aggiudicarsi uno slot a suon di cifre da urlo.

Valentino Rossi in pista nelle prove libere del Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail
Valentino Rossi in pista nelle prove libere del Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail (Foto Petronas)

Chiara Rainis