Raul Fernandez, Yamaha rinuncia allo sgarbo a KTM: lo scenario

Yamaha ha preso una decisione su Raul Fernandez, che nel 2022 correrà ancora con KTM. Da capire se ciò avverrà in Moto2 oppure in MotoGP.

Raul Fernandez
Raul Fernandez (Getty Images)

Nelle ultime settimane si è più volte parlato della possibilità che sia Raul Fernandez a sostituire Valentino Rossi nel team Petronas nel 2022. Il giovane pilota sta sorprendendo al debutto in Moto2 e la Yamaha gli ha messo gli occhi addosso.

Dalla squadra malese è arrivata conferma dell’interesse nei suoi confronti. Tuttavia, Fernandez è sotto contratto con la KTM e quest’ultima non ha alcuna intenzione di privarsi del suo talento. Per liberarlo servirebbe il pagamento di una penale da circa 500 mila euro.

LEGGI ANCHE -> Gerloff, il team Petronas preferiva un altro pilota: Zeelenberg lo ammette

Raul Fernandez rimane con KTM

Oggi i colleghi di AS rivelano che Yamaha per Fernandez non ha intenzione di fare una guerra o di pagare una penale a KTM. Il managing director Lin Jarvis ha già comunicato ieri la fine dei colloqui alla luce della posizione non negoziabile della casa austriaca, che non vuole liberare il suo gioiello.

Il pilota madrileno avrebbe voluto salire in MotoGP con la Yamaha, ma così non sarà. La fonte spiega che non è convinto del passaggio nel team satellite KTM Tech3, dove invece approderà il suo attuale compagno di squadra Remy Gardner, e in questo momento appare deciso a continuare in Moto2 anche nel 2022. Ci saranno comunque nuovi colloqui con i vertici della casa di Mattighofen.

Raul Fernandez in MotoGP con Tech3 nel 2022?

Secondo quanto appreso da Motorsport.com, Fernandez salirebbe in MotoGP nel 2022 proprio con il team Tech3 per fare nuovamente coppia con Gardner. Accordo valido fino al 2023. Si attendono conferme.

Adesso il Motomondiale è impegnato ad Assen e probabilmente tra oggi e domani qualcuno della KTM parlerà per chiarire la situazione di Raul. Bisognerà capire se effettivamente passerà alla top class l’anno prossimo oppure se proseguirà in Moto2.

In caso di promozione, Danilo Petrucci e Iker Lecuona sarebbero automaticamente fuori dalla squadra guidata da Hervé Poncharal e probabilmente anche out dalla MotoGP. Petrux forse può sperare nell’Aprilia, che però ha in Andrea Dovizioso la prima scelta e valuta pure altre opzioni.

Raul Fernandez
Raul Fernandez (Getty Images)