Aleix Espargaro: “Domani in gara tutto può succedere”

Un terzo posto che vale tanto per Espargaro, che sta vivendo il miglior weekend dell’anno. E per domani le speranze sono davvero concrete

Espargaro durante le prove al Mugello (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Una terzo posto che vale quasi come una pole. Anzi, come una vittoria, anche se siamo solo al sabato. Aleix Espargaro e Aprilia festeggiano al Sachsenring una prima fila meritata, frutto di un grande lavoro di gruppo, oltre che di una prestazione sopra le righe dello spagnolo, da inizio stagione al top con una moto che non partiva tra le favorite del lotto.

Espargaro, una felicità contagiosa

Una prima fila che ad Aprilia mancava da Phillip Island del 2000. E già questo dovrebbe far capire l’importanza di quanto fatto finora in Germania. Ma il terzo posto è molto di più, come ha confermato lo stesso Espargaro: “È vero che è solo un sabato, ma siamo contenti, visto il livello della MotoGP. Tutta la gente dell’Aprilia sta facendo un grande lavoro, il livello è altissimo qui, questo è un piccolo regalo per i tecnici e spero di poter lottare con i più veloci in gara”.

“Sono molto contento per la prima fila, arrivare al parterre e vedere la squadra felice mi ha davvero impressionato”, ha ribadito Aleix, che già dopo le prime prove aveva confermato che stava vivendo il miglior weekend dell’anno. Ma ancora non avevamo visto tutto il potenziale di questa Aprilia.

E ora è lecito sognare

Stiamo crescendo molto e sono felice per tutti. E’ una moto molto stabile, manca un po’ di potenza e in questa pista potenza non si utilizza quasi mai. Va molto forte nella discesa, ma anche in altre piste siamo sempre stati vicini alla pole. In tutte le piste siamo sempre vicini, sapevamo che in circuiti come questi, dove non si usa tanto la potenza, l’Aprilia va molto bene. La moto è molto stabile, tra le migliori in MotoGP”.

Domani però c’è da completare l’opera. Molto spesso infatti l’Aprilia ha fatto vedere ottime cose sul giro secco, per poi mancare in gara, dove il gap con Yamaha e Ducati si evidenzia di più. Ma stavolta al Sachsenring qualcosa può cambiare: “Chissà, Zarco non ha un gran passo, Yamaha sta soffrendo ma va forte, ma anche Rins ha un buon passo. Dobbiamo partire bene, poi vediamo cosa succede“.

LEGGI ANCHE —> MotoGP Sachsenring, Qualifiche: tempi e classifica finale

Aleix Espargarò in pista nelle prove libere del Gran Premio d'Italia di MotoGP 2021 al Mugello (Foto Aprilia)
Aleix Espargarò in pista nelle prove libere del Gran Premio d’Italia di MotoGP 2021 al Mugello (Foto Aprilia)