Danilo Petrucci, ultima spiaggia al Sachsenring?

Le gare del Sachsenring e Assen saranno decisive per il futuro di Danilo Petrucci. Poncharal si aspetta un salto di qualità.

Danilo Petrucci (getty images)

Dopo l’annuncio dell’ascesa di Remy Gardner in KTM Tech3 per il 2022 è inevitabile che ci sia meno pressione nella squadra francese. Danilo Petrucci e Iker Lecuona sanno di essere al ballottaggio, ma non è escluso che entrambi possano dire addio alla MotoGP al termine del campionato.

Adesso l’attenzione è puntata tutta sul prossimo round in Germania che si correrà fra pochi giorni al Sachsenring. Petrux è attualmente 14° in classifica generale, punta a portare a casa altri punti preziosi per il campionato. “Sono molto positivo per la gara in Germania, perché è una pista che mi è sempre piaciuta e che si adatta bene a me, soprattutto perché non ci sono molte curve lente. È una pista piccola, quindi non abbiamo un lungo rettilineo, il che rende le cose un po’ più facili per noi. Penso che possiamo essere davvero veloci lì ed è una buona opportunità per mostrare i nostri progressi questo fine settimana”.

Una gara decisiva

Serve assolutamente un buon risultato a Danilo Petrucci per confermare la fiducia della KTM. L’opzione sul suo contratto è scaduto da qualche settimana e ad oggi il rinnovo sembra ancora lontano. La tentazione di promuovere anche Raul Fernandez è grande, soprattutto per non vederselo sfuggire nelle mani di un altro costruttore. Hervè Poncharal chiede buoni risultati al Sachsenring, in linea con quelli ottenuti dalla squadra factory negli ultimi Gran Premi. “Sarà sicuramente molto interessante vedere e capire come la nostra KTM RC16 si comporta su quel circuito così particolare. Siamo felici di aver avuto la possibilità di avere un’intera giornata di test lunedì dopo il GP di Catalunya, dove sia Danilo che Iker sono riusciti a provare il nuovo telaio e alcune impostazioni. Questo non solo migliorerà le prestazioni in pista, ma è anche una spinta morale per i nostri due piloti”.

Scenderanno in pista con il nuovo telaio che pare abbia spinto in avanti Binder e Oliveira. “Stiamo entrando nel rettilineo finale della prima parte della stagione e chiaramente le due prossime gare back to back prima della pausa estiva saranno molto importanti perché sappiamo che tutta la griglia sta preparando la line up 2022”, ha sottolineato il manager francese. “E’ stata una grande emozione vedere Miguel vincere il GP di Catalogna a bordo della sua KTM RC16, quindi cerchiamo di essere vicini a lui. Questa è la nostra missione!”.

LEGGI ANCHE —> Pol Espargarò rivela: “Questo è il nostro vero problema”

Danilo Petrucci sulla Ktm nei test MotoGP di Barcellona
Danilo Petrucci sulla Ktm nei test MotoGP di Barcellona (Foto Tech3)