Marquez onesto con Vinales: “Ha ragione ad arrabbiarsi”

Marquez dopo le Qualifiche MotoGP al Mugello commenta l’episodio avvenuto con Vinales nel corso del Q1. Dice di comprendere il pilota Yamaha.

Marc Marquez
Marc Marquez (Getty Images)

Un weekend non facile per Marc Marquez al Mugello. Le sue condizioni fisiche non sono ancora quelle ottimali e dunque fa non poca fatica a guidare la sua Honda.

Non a caso nel corso della Q1 ha voluto a tutti i costi prendere la scia di Maverick Vinales. Ha insistito così tanto da inseguirlo anche quando era rientrato in pit lane per scrollarselo di dosso. L’otto volte campione del mondo ha smarcato stretto il collega della Yamaha e lo ha anche beffato, perché ha fatto un tempo che gli ha permesso di andare in Q2. Scatterà comunque undicesimo in gara, non è riuscito a fare di meglio nell’ultimo tentativo.

LEGGI ANCHE -> Vinales, scintille con Marquez: il pilota Yamaha fa mea culpa (VIDEO)

MotoGP Mugello, Marquez commenta l’episodio con Vinales

Marquez a DAZN ha parlato in questi termini di quanto avvenuto con Vinales: «Gli ho detto che aveva tutte le ragioni per essere arrabbiato. Mi ha chiesto perché, e gli ho spiegato che ho dei limiti a cui devo supplire in quale maniera. Il modo è seguire altri piloti, così posso bruciare le tappe».

Marc è molto onesto nel dire perché abbia seguito Maverick e capisce anche la rabbia del connazionale per l’episodio: «Ho cercato di non infastidirlo, stando semplicemente dietro. Così aveva tutta la pista libera per guidare come voleva. Ma capisco la sua rabbia e che gli abbia dato fastidio. Vorrei non avere questi problemi, significherebbe che sono tornato veloce in pista e che al massimo mi capiterebbe il contrario».

L’otto volte campione del mondo è sicuro di non essere andato oltre il regolamento nel corso del Q1: «So quali sono le regole, ho giocato al limite standoci comunque dentro. Si tratta di cose che capitano, è stato fatto anche a me in passato. Oggi è toccato a me farlo invece».

A proposito della gara di domani, fissa come obiettivo solo il fatto di arrivare al traguardo senza pensare al piazzamento che potrà ottenere: «Domani devo finire la gara, non mi interessa quanti punti prendo. Non cambia nulla per il mio campionato. Proverò a partire bene, però so che molti piloti hanno ritmo e sono costanti. Maverick parte dietro di me, ma è più veloce e mi passerà. Cercherò di gestire al meglio».

Pensiero finale per Jason Dupasquier, protagonista di un terribile incidente nelle Qualifiche MotoGP oggi al Mugello: «Vorrei incoraggiare la sua squadra, stiamo pregando per lui. Non è facile salire in moto dopo aver visto quanto successo. Spero che vada tutto bene».

LEGGI ANCHE -> Miller, che bordata a Marquez: “Non è nel mio stile”

Marc Marquez in pista al Gran Premio d'Italia di MotoGP 2021 al Mugello
Marc Marquez in pista al Gran Premio d’Italia di MotoGP 2021 al Mugello (Foto Gold & Goose / Red Bull)