Sandro Cortese nuovo ambasciatore Yamaha: l’annuncio del pilota

Sandro Cortese deve ancora riprendersi completamente dal terribile incidente del round SBK di Portimao 2020, intanto sarà ambasciatore Yamaha.

Sandro Cortese
Sandro Cortese (foto Facebook)

Niente gare per Sandro Cortese nel 2021. Il tedesco, reduce da un grave infortunio che ha rischiato di non farlo più camminare, sarà ambasciatore Yamaha quest’anno.

È stato lui sui social network ad annunciare che svolgerà tale ruolo per la casa con cui ha vinto il titolo mondiale Supersport nel 2018 e con cui ha debuttato in Superbike nel 2019:

«Sono molto felice di annunciare che quest’anno sarò ambasciatore del marchio Yamaha e continuerò a rimanere parte della famiglia Yamaha. Nel 2018 ho potuto celebrare il mio titolo mondiale al Mondiale Supersport con Yamaha. Per questo sono onorato di poter rappresentare questo marchio in Germania. Attendo con grande ansia gli eventi insieme e soprattutto la collaborazione con i piloti giovani della Coppa R3!».

Cortese in questa stagione cercherà di riprendersi al meglio dai guai fisici avuti nel 2020, quando un brutto incidente nel round Superbike di Portimao aveva gravemente compromesso a livello fisico l’allora pilota del team Pedercini Kawasaki.

Il tedesco vuole tornare al 100% della condizione prima di considerare eventuali offerte per risalire in sella. Ha già chiarito che è interessato a un ritorno in moto solamente se gli verrà presentato un progetto ambizioso, non vuole semplicemente fare presenza in griglia. Molto dipenderà dall’evoluzione della sua situazione fisica.

A metà aprile ha tolto le piastre e le viti utilizzate per stabilizzare le vertebre fratturate nell’agosto 2020 in Portogallo. Deve andare avanti con la riabilitazione e prima di poter nuovamente correre in moto servirà del tempo ancora.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sandro Cortese (@sandrocortese)