MotoGP Jerez, Aleix Espargarò: “La sfida non ci spaventa”

Aprilia approda a Jerez per proseguire la scia di buoni risultati. Obiettivo zona punti per Lorenzo Savadori, Aleix Espargarò sogna il podio.

Aleix Espargaro (foto Aprilia)

Aprilia a Jerez per confermare il buon stato di salute della RS-GP21, che ha collezionato tre top-10 nelle prime tre gare, reduce dal 6° posto di Portimao. Dopo aver trascorso il precedente week-end a Misano per gli Aprilia Days, dove oltre ai piloti ufficiali c’erano anche Max Biaggi, Loris Capirossi e Andrea Iannone, è arrivato il momento di approdare in Spagna, su un tracciato molto tecnico, dove il prototipo di Noale dovrà dimostrare tutto il suo valore.

Qui arriva con grande motivazione ed entusiasmo, Aleix Espargarò ci arriva forte della sesta posizione tra i piloti e, soprattutto, con un feeling indubbiamente positivo. Servirà massima concentrazione in un campionato dove ogni minimo dettaglio può fare la differenza. “Ci avviciniamo a questo weekend con uno spirito sicuramente positivo. Nelle prime tre gare abbiamo affrontato due circuiti a loro modo particolari, dimostrando comunque sempre il passo per lottare con i migliori. Jerez è una pista se vogliamo tradizionale ma molto completa e quindi impegnativa. Nei test invernali mi ero trovato molto bene, ma ora troveremo condizioni diverse e soprattutto avversari agguerriti. La sfida non ci spaventa perchè stiamo lavorando bene, e dobbiamo continuare a crescere”.

Lorenzo Savadori ha conquistato i primi punti iridati a Portimao, è in costante crescita e a Jerez proverà nuovamente a migliorarsi, con l’obiettivo di centrare nuovamente la zona punti e migliorare il set-up della sua Aprilia RS-GP. “I punti di Portimao sono sicuramente un segnale importante per la mia fiducia. Mi manca ancora qualcosa per poterci puntare stabilmente, questo campionato è impressionante così come gli avversari che ci troviamo a sfidare ogni weekend. Il mio obiettivo rimane invariato, devo puntare a ridurre il distacco sia con i migliori sia con il mio compagno di squadra”.

Lorenzo Savadori (foto Aprilia)