Jorge Martin in ospedale: “Ho molto dolore, ma tornerò presto”

Jorge Martin invia il suo primo messaggio dal letto dell’ospedale di Faro, dove è stato ricoverato dopo la brutta caduta di ieri a Portimao

Jorge Martin dal letto dell'ospedale di Faro
Jorge Martin dal letto dell’ospedale di Faro (Foto Twitter/88jorgemartin)

“Non è stata la mia giornata migliore, potete credermi!”. Non ha perso la voglia di scherzare, Jorge Martin, nemmeno dopo quella tremenda caduta nella terza sessione di prove libere del Gran Premio del Portogallo, che gli ha provocato due fratture: al malleolo e al pollice destri.

Il pilota spagnolo del team Pramac è stato ricoverato all’ospedale di Faro, dove ha scattato la sua prima foto dal letto, con una vistosa fasciatura alla mano infortunata. “Ho molto dolore”, ammette pubblicandola sui propri canali ufficiali sui social network, “ma sono Martinator“, riferendosi al soprannome con il quale è ormai conosciuto.

Poi una promessa: “Ci vediamo presto”. Sicuramente non nella gara di oggi a Portimao e forse nemmeno nel prossimo appuntamento, in programma nella sua Spagna, a Jerez de la Frontera, tra un paio di settimane. Nel frattempo, infatti, Jorge sarà costretto a sottoporsi ad un intervento chirurgico, al metacarpo della mano destra e al malleolo mediale del piede destro, che si svolgerà già nei prossimi giorni a Barcellona.

Jorge Martin, una carriera segnata dagli infortuni

Dalla gioia della prima pole position in carriera in MotoGP conquistata nell’ultima tappa di Doha, dunque, Martin è precipitato immediatamente al disappunto per questo inconveniente fisico, che certamente complica la sua stagione di esordio nella classe regina.

Non ci voleva, ma l’iberico sa bene come affrontare momenti di questo genere: di battute d’arresto ne ha infatti già subite tante, a dispetto della sua pur giovane età. Dalla frattura alla mano destra durante il Gran Premio di Catalogna 2016 a quella della caviglia destra nel Gran Premio di Germania 2017, per finire con il radio sinistro nel Gran Premio della Repubblica Ceca 2018.

La sua squadra, la Pramac, satellite Ducati, confida dunque nelle sue capacità di recupero che ha già ampiamente dimostrato in passato: “Ci risiamo, ancora un’altra volta in guerra, mio caro”, lo ha incoraggiato Fonsi Nieto, anch’egli ex pilota e oggi coach della scuderia toscana, che lo ha contattato in videochiamata ieri sul suo letto d’ospedale.

LEGGI ANCHE —> Jorge Martin, brutto incidente a Portimao: salta il GP (VIDEO)

Jorge Martin in sella alla Ducati Pramac sul Gran Premio del Portogallo di MotoGP 2021 a Portimao
Jorge Martin in sella alla Ducati Pramac sul Gran Premio del Portogallo di MotoGP 2021 a Portimao (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)