MotoGP Portimao, Mir attacca Marquez: “Comportamento pericoloso”

Joan Mir infastidito da Marc Marquez nel corso della Q1 delle Qualifiche MotoGP a Portimao. Il pilota Suzuki ritiene sia stato pericoloso.

Joan Mir
Joan Mir (Getty Images)

Anche nelle Qualifiche MotoGP in Portogallo il campione del mondo in carica è partito dal Q1, ma ce l’ha fatta poi ad accedere alla Q2. Joan Mir scatterà dalla terza fila in gara, avendo ottenuto il nono tempo assoluto oggi.

A proposito del Q1, il pilota del team Suzuki Ecstar non ha gradito il comportamento di Marc Marquez, che lo ha tallonato a lungo: «Sappiamo che gli piace fare questo gioco. Comunque non mi ha innervosito – spiega ad AS – ho fatto il mio tempo ed è stato buono. Mi ha infastidito nel primo giro cronometrato, perché è partito lento. Me lo sono trovato in mezzo alla pista e ho perso il giro, poi io ho tirato e lui ha sfruttato la mia scia. In Moto3 e Moto2 penalizzano, in MotoGP no».

Joan Mir contro Marc Marquez a Portimao

Marquez ha seguito anche Alex Rins, l’altro rider Suzuki, durante la Q2. Mir ritiene scorretto l’atteggiamento del rivale: «Penso che questo tipo di azioni siano pericolose in MotoGP. È andato lento, mi ha dato fastidio nel giro veloce e ritengo che bisognerebbe penalizzare per questo».

Comunque il maiorchino è fiducioso per la gara a Portimao: «Il ritmo è buono. Abbiamo lavorato bene e cercherò di fare una buona gara».