Bagnaia può essere l’outsider del 2021: “Lotterò per un buon risultato”

In questa stagione Bagnaia vuole lottare per qualcosa di importante. Il rider italiano è pronto a fare la differenza anche a Portimao.

Francesco Bagnaia (Getty Images)
Francesco Bagnaia (Getty Images)

Durante le prime due uscite stagionali Francesco Bagnaia ha dimostrato di poter lottare per qualcosa di importante in questo 2021. Certo il diamante è palesemente ancora allo stato grezzo. Durante Qatar 1, infatti, l’inesperienza lo ha portato a doversi “accontentare” solo della 3a piazza. In realtà invece avrebbe potuto ambire ad almeno una posizione in più.

Peggio è andata nella seconda gara dove a causa di un errore dovuto all’eccessiva fiducia si è probabilmente giocato la vittoria chiudendo addirittura 6°. Poco importa però perché Pecco è lì e ha dimostrato di poter dire la sua. A questo punto il rider torinese si candida seriamente a poter fare un campionato importante e perché no entrare nella corsa al titolo.

Bagnaia ha ricaricato le batterie

Nel presentare il Gran Premio che è alle porte Bagnaia ha così dichiarato: “Questa pausa di due settimane mi è servita molto e a questo punto sono pronto per affrontare il primo Gran Premio in Europa. Il tracciato di Portimao poi è davvero unico: purtroppo un anno fa qui ho avuto molte difficoltà, ma stavo vivendo un momento complicato della mia stagione”.

Infine il pilota della Ducati ha così concluso: “Quest’anno affronterò il GP sicuramente in maniera diversa. Durante le ultime due gare che ho disputato con la Desmosedici ho avuto un feeling davvero ottimo e questo mi dà molta fiducia. Sono certo che domenica ho tutti i mezzi per poter lottare ancora una volta per un buon risultato”.

A quanto pare Pecco sembra avere le idee chiare per i prossimi passi da fare. Il rider italiano ha più volte rimarcato di aver trovato un ottimo feeling con questa nuova moto. Ora non gli resta da limare le ultime imprecisioni per diventare papabile per il titolo.