Bradl lancia Marquez: “Non mi sorprenderei se arrivasse a podio”

Marquez tornerà a correre domenica prossima, intanto però Bradl pensa ad un rientro decisamente in grande per il rider spagnolo.

Marc Marquez (Getty Images)
Marc Marquez (Getty Images)

Marc Marquez è pronto a tornare. Sono in tanti ad attenderlo, in particolare la Honda che senza di lui non ha più saputo vincere nemmeno una gara di MotoGP. Ora però lo spagnolo sta per scendere nuovamente in pista e ne siamo certi vorrà provare a fare sin da subito fuoco e fiamme.

Chi forse lo attendeva meno è il suo sostituto, Stefan Bradl. Il tedesco in questo quasi anno di assenza di Marquez ha fatto il suo onesto lavoro portando a casa diversi piazzamenti. Ora però è giunto per lui il momento di cedere nuovamente la moto al numero #93.

La Honda attende Marquez per tornare a vincere

Il tester della Honda ha così dichiarato ai microfoni di Speedweek: “Speravo che Marc tornasse in Portogallo perché il suo ritorno era già vicino in Qatar. Secondo me non importa dove torna. Portimao è un circuito impegnativo, ma Jerez due settimane dopo non renderà il suo lavoro più semplice. Anche lì hai poco tempo per riposare, quindi prima torna Marc e meglio è”.

Bradl ha poi parlato delle possibilità che Marquez ha di giocarsi il titolo: “Se vuole giocarsi il titolo avrà maggiori possibilità dopo due gare piuttosto che tre. Sono sicuro che non tornerà per stare a centro gruppo. Lui è un professionista dalla testa ai piedi. Non ha mai avuto una sfida come questa, è una novità per lui. Sono convinto però che lui ha pianificato questo momento”.

Infine il tedesco ha così concluso: “La cosa importante è che sia tornato in forma e arrivi pronto all’appuntamento. Se dovesse già arrivare a podio domenica non sarei per niente sorpreso. Per noi della Honda è particolarmente importante vedere il suo stato di forma. Siamo tutti curiosi di vedere come si troverà con la moto”.

Antonio Russo