Paolo Ciabatti: “Dovizioso ha vinto in Qatar? Le gomme erano diverse”

Paolo Ciabatti soddisfatto dopo i quattro podi su sei nel doppio round in Qatar. La mancata vittoria non preoccupa i vertici della Ducati.

Paolo Ciabatti
Paolo Ciabatti (getty images)

La Ducati ha mancato la vittoria nel doppio turno in Qatar, ma è tornata a Borgo Panigale con un doppio podio in entrambe le gare e il primato provvisorio in classifica di un suo pilota, Johann Zarco. La Rossa di Pecco Bagnaia prima e di Jorge Martin poi hanno primeggiato per gran parte della gara, dovendo però cedere nel finale alle Yamaha di Vinales e Quartararo.

Alla vigilia del campionato il marchio italiano partiva come grande favorito sul circuito di Losail e i test sembravano dare una chiara premonizione. Invece qualcosa non ha funzionato nella gestione delle gomme e in percorrenza di curva. “Penseresti che la Ducati non abbia vinto su una pista preferita”, dice il direttore sportivo Ducati Paolo Ciabatti a Motorsport.com. “Ma abbiamo conquistato entrambe le pole position e stabilito un nuovo record di pista”.

Una mancata vittoria

Record di velocità massima assoluta segnata da Johann Zarco, ma non ha centrato il gradino più alto del podio: “Abbiamo anche conquistato quattro dei sei podi e ora siamo in testa al Campionato del Mondo con Johann Zarco”, ha aggiunto Paolo Ciabatti. “Certo che mi sarebbe piaciuto vincere almeno una gara, ma se non fossimo soddisfatti come possono esserlo gli altri marchi?”.

In vista del proseguimento di stagione c’è grande ottimismo in casa Ducati, con almeno quattro piloti che possono ambire al podio, in attesa che crescano anche i rookie Luca Marini ed Enea Bastianini. A cominciare già dal prossimo appuntamento a Portimao previsto per il 18 aprile. “Chi fa notare che la Ducati ha vinto nel 2018 e nel 2019 con Dovizioso in Qatar non tiene conto delle gomme. Le gomme di quel tempo non hanno nulla a che fare con quelle attuali”, ha concluso Ciabatti. “Per questo siamo molto soddisfatti dei nostri progressi”.

LEGGI ANCHE —> Dorna vola in Indonesia: lavori in corso al Mandalika Circuit

Johann Zarco sulla Ducati del team Pramac nel Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail
Johann Zarco sulla Ducati del team Pramac nel Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail (Foto Dorna)