Zarco è il nuovo leader del campionato: “Ho molti motivi per essere felice”

Johann Zarco conquista il secondo posto nel Gran Premio di Doha e va in testa al campionato del mondo di MotoGP 2021

Johann Zarco
Johann Zarco (Foto Dorna)

La vittoria gli è sfuggita, ma non gli mancano di certo le ragioni per festeggiare. Johann Zarco conquista il secondo posto nel Gran Premio di Doha, completando una doppietta francese grazie alla contestuale vittoria di Fabio Quartararo.

C’è poi l’affermazione di squadra del team Pramac, che porta entrambi i suoi portacolori sul podio (oltre a lui, anche il suo compagno Jorge Martin al terzo posto). E, ultimo ma non ultimo in ordine d’importanza, il fatto che grazie a questo risultato Zarco è il nuovo capolista del Mondiale di MotoGP. Mica male. “Sono molto contento per la vittoria di un pilota francese, per il doppio podio del team e per il fatto che mi ritrovo in testa al campionato”, sorride il transalpino a fine gara. “Ho davvero tanti motivi per essere contento”.

Zarco prima studia e poi affonda il colpo

È stata una corsa molto tattica, quella di Zarco. All’inizio ha lasciato scatenare il suo vicino di box: “Sono stato contento quando Jorge è andato in testa”, racconta. “Ha tenuto un passo che non mi aspettavo, andava persino più forte di quanto avesse fatto Pecco la settimana scorsa. Dopo metà gara aveva ancora un ritmo migliore, ma riuscivo comunque a tenergli dietro”.

Così Johann ha deciso di guardare le spalle a Martin: “Rins è stato a lungo dietro di me, ma ogni volta in cui mi superava io riuscivo a sfruttare il motore sul dritto per mantenere il secondo posto ed evitare che lui andasse all’attacco di Jorge. Era così pulito nella guida che volevo che rimanesse lì davanti conservando anche le gomme, perché sapevo che in questo modo anche io avrei potuto controllare”.

Sul finale, poi, è scattata la bagarre e Zarco non si è fatto pregare: “A quattro giri dalla fine, Fabio ha superato Jorge nel punto giusto ed è andato in fuga. Io ho aspettato gli ultimi giri per passare Jorge e provare a rincorrere Fabio. All’ultimo passaggio ho visto una possibilità, l’ho sfruttata e mi sono ritrovato di nuovo secondo”.

LEGGI ANCHE —> Quartararo, vittoria e sollievo: “Che pressione sostituire Valentino Rossi”

Johann Zarco sulla Ducati del team Pramac nel Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail
Johann Zarco sulla Ducati del team Pramac nel Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail (Foto Dorna)