Vinales: “Che rabbia, potevo vincerla. Vi dico cosa è accaduto”

Per Maverick Vinales la soddisfazione è a metà. Lo spagnolo, invece, sentiva di avere il potenziale per vincere un’altra gara.

Maverick Vinales (Getty Images)
Maverick Vinales (Getty Images)

Dopo la splendida vittoria di una settimana fa Maverick Vinales ha riprovato a fare il colpaccio con una gara quasi fotocopia. Lo spagnolo però nel finale è stato un po’ frettoloso e a causa di qualche errore ha perso la possibilità di finire a podio e addirittura di giocarsi il successo con il suo compagno di team.

A margine della gara lo spagnolo ha così commentato ai microfoni di Sky Sport: “Sicuramente il risultato poteva essere molto diverso perché ne avevo di più degli avversari. In ogni caso resto molto contento. Penso che sono stati due risultati molto positivi. Oggi non è stata una buona gara e fare top-5 in un GP così penso che sia positivo. Sono contento perché avevo il potenziale per andare su”.

Vinales soddisfatto a metà

Insomma Vinales è apparso comunque soddisfatto della propria prestazione. Il rider iberico, infatti, è stato molto consistente durante questi due GP. L’obiettivo è quello di giocarsi il titolo e per farlo naturalmente dovrà cercare di chiudere sempre tra i primi.

Il pilota della Yamaha ha poi proseguito: “Secondo me potevo vincere però mi sono quasi toccato con Zarco e sono andato largo. In ogni caso sono contento perché il potenziale c’è. Adesso arrivano delle piste che sono molto belle, mi piacciono. Devo alzare il livello, devo andare più forte”.

Infine ha così concluso: “Noi dobbiamo pensare positivo. Penso che abbiamo un grande potenziale e adesso dobbiamo capire come sfruttare la nostra moto a Portimao. Penso che le due gare in Qatar sono state positive. Io come pilota posso ancora migliorare. Oggi con una bella partenza si poteva vincere e quello mi fa rabbia, ma allo stesso tempo sono felice di aver avuto il potenziale. Sono contento per la Yamaha per il successo di Fabio”.

Antonio Russo