Ferrari competitiva in qualifica. Leclerc: “Non me l’aspettavo”

Bella prestazione della Ferrari nelle qualifiche del Bahrain. Bene Sainz, mentre Leclerc è rimasto stupito dalla macchina.

Ferrari (©Getty Images)

Le attese erano diverse a molto probabilmente più pessimistiche. I test invernali avevano mostrato una Rossa abbastanza arrancante, ma nelle prime qualifiche della stagione 2021 sul tracciato di Sakhir, la Ferrari ha tenuto bene. Anzi, ha addirittura chiuso nelle prime due posizioni il Q2, scivolando poco più indietro nella fase finale.

Charles Leclerc ha preso la bandiera a scacchi in quarta piazza con un gap di poco meno di sette decimi, mentre Carlos Sainz ha terminato ottavo a 1″2. Un risultato tutto sommato positivo, che ha colpito le due guide.

Top 3 una chimera, però ci sono dei progressi

Malgrado un’auto non particolarmente stabile, il 23enne è riuscito a trovare via via la fiducia necessaria per firmare un discreto tempo nell’ultimo tentativo a disposizione, ma come poi ha voluto rimarcare, il GP sarà tutta un’altra storia.

“Non ci aspettavamo di essere così competitivi”, ha confidato il monegasco soddisfatto dei progressi fatti. “Dobbiamo comunque rimanere coi piedi per terra perché qui la gara è sempre strana”.

“Il passo sulla distanza non è male, ma sarà una corsa lunga. Secondo me il podio è molto difficile da raggiungere. Restare quarti sarebbe già un ottimo risultato”, ha quindi affermato.

Meno tranquilla è stata la sessione dello spagnolo, alle prese con un improvviso spegnimento del motore nel corso del Q1, ma tutto sommato lodevole nel primo vero testa a testa con gli avversari in questa sua nuova avventura con la scuderia di Maranello.

“Non sapevo cosa stesse succedendo, tuttavia  ho avuto una buona reazione. Ho messo assieme un bel giro nella tranche successiva. Sul finale invece mi è forse mancata un po’ d’esperienza”, ha analizzato la sua performance definendosi nel complesso contento e fiducioso per domenica.

Charles Leclerc (©Getty Images)

Chiara Rainis