Superbike, test BMW a Jerez: buone sensazioni sulla M 1000 RR

Van der Mark, Sykes e Folger hanno chiuso la tre giorni di test a Jerez con la nuova BMW M 1000 RR. Sensazioni buone sulla nuova moto.

Michael Van der Mark Superbike
Michael van der Mark (foto WorldSBK)

BMW ha completato i tre giorni di test a Jerez con il team ufficiale e quello privato Bonovo Action. Finalmente è iniziato lo sviluppo vero e proprio della nuova M 1000 RR.

Tom Sykes, Michael van der Mark e Jonas Folger hanno cercato di girare il più possibile per ottenere una mole di dati importante e poter lavorare meglio al miglioramento della moto in vista dell’inizio del Mondiale a maggio ad Aragon. Intanto il 31 marzo e il 1° aprile ci saranno altre due giornate di test a Montmelò e avverrà un primo confronto con la concorrenza.

LEGGI ANCHE -> Superbike, Leandro Mercado verso il team MIE Honda

SBK, soddisfazione in BMW dopo Jerez

Sykes e van der Mark hanno completato oltre 200 giri ciascuno a Jerez. Nel team ufficiale BMW ci si è focalizzati su telaio, motore ed elettronica. I feedback dei piloti sono stati simili sulle varie componenti della moto, questo è positivo per la squadra in vista del proseguimento del lavoro di sviluppo della M 1000 RR.

Il team principal Shaun Muir al sito ufficiale WorldSBK.com ha così commentato i tre giorni di test in Spagna: «Sono contento per Tom e Michael, hanno lavorato insieme e duramente. Penso siano una buona coppia. Tutta la squadra ha lavorato sodo e sono contento di avere nuovo personale. Spero che ci aiuterà a progredire. Lasciamo Jerez con atteggiamento positivo. Adesso ci riposiamo un po’ prima di andare a Barcellona. Siamo soddisfatti del test e guardiamo avanti».

Il prossimo impegno in Catalogna sarà certamente importante per i piloti BMW, che avranno l’occasione di confrontarsi direttamente con la concorrenza. Ci sarà anche Eugene Laverty con la M 1000 RR del team RC Squadra Corse, assente a Jerez.