Russell rivela: “Quando si deciderà il mio passaggio alla Mercedes”

George Russell continua a lavorare per ottenere la promozione alla Mercedes nel 2022: ecco quando verrà presa la decisione di mercato

George Russell con la tuta della Mercedes
George Russell con la tuta della Mercedes (Foto Steve Etherington/Mercedes)

Sarà George Russell il nuovo compagno di squadra (o addirittura il sostituto) di Lewis Hamilton alla Mercedes nella prossima stagione? Per saperlo ufficialmente bisognerà attendere ancora qualche mese. Il 23enne inglese, attualmente in prestito alla Williams ma membro del vivaio della Freccia nera, ha sorpreso l’anno scorso al Gran Premio di Sakhir, quando fu chiamato sulla monoposto campione del mondo come supplente di Hamilton, allora malato di Covid-19.

E quello potrebbe essere stato solo l’antipasto, in vista un suo ingaggio a tempo pieno. “Il mio rapporto con la Mercedes e con Toto Wolff è più forte che mai”, ha messo in chiaro ai microfoni dell’agenzia di stampa Pa. “Conoscono la situazione. Sanno che voglio lottare per le vittorie e per i campionati. Hanno visto ciò che sono stato in grado di fare in Bahrain. Devo concentrarmi su me stesso e non assillarli”.

Ad agosto sapremo il destino di Russell (e della Mercedes)

Secondo lui, infatti, la scelta sull’orientamento di mercato piloti della Stella a tre punte per la prossima stagione arriverà già in estate. “Sono alla Mercedes da sei anni, sono la mia seconda famiglia e, se succederà, succederà naturalmente”, prosegue. “Non avverrà più tardi della pausa estiva (di agosto, ndr), per correttezza verso tutte le parti coinvolte: Mercedes, Williams e tutti i piloti”.

Russell pare comunque piuttosto ottimista in una svolta positiva per il suo futuro: “A meno che non accada qualcosa di catastrofico nei prossimi sei mesi, la Mercedes sa in che posizione sono. Io divento più forte con ogni stagione che passa e penso di essere pronto al livello di lottare per le vittorie e i campionati del mondo. Ma vedremo. La Formula 1 è un business curioso e non do nulla per scontato”.

E Hamilton come ha preso la prestazione di George da suo sostituto? “Non abbiamo parlato, ma il mio rapporto con lui è buono, non ci sono problemi. Non so se mi sarei aspettato che dicesse qualcosa. Ma non so nemmeno come mi sarei sentito io se qualcuno avesse preso il mio sedile alla Williams…”.

LEGGI ANCHE —> Villeneuve: “Hamilton-Mercedes? Ecco perché sarà addio”

George Russell con la tuta della Mercedes
George Russell con la tuta della Mercedes (Foto LAT Images/Mercedes)