MotoGP Qatar, Enea Bastianini pensa già alla seconda gara

Enea Bastianini inizia la sua nuova avventura in MotoGP. Il campione in carica della Moto2 punta al secondo round di Losail per inseguire un risultato importante.

Enea Bastianini ai box nei test MotoGP di Losail, in Qatar
Enea Bastianini ai box nei test MotoGP di Losail, in Qatar (Foto Reale Avintia Racing)

Gara di esordio in classe regina per Enea Bastianini che inizia la nuova avventura in sella alla Ducati Desmosedici versione 2019. Il campione in carica della Moto2, insieme al compagno di box Luca Marini e di marca Jorge Martin si giocheranno il titolo di rookie of the year e quello di Losail sarà solo la prima sfida.

Il tracciato di Doha si rivela terreno favorevole per il marchio emiliano, sarà quindi importante provare ad entrare subito in zona punti per iniziare la stagione con il piede giusto. Nei test precampionato Enea Bastianini ha chiuso al 15° posto con un distacco di 1,3″ dal best lap di Jack Miller che ha stanziato il nuovo record del circuito. “Sono molto contento di come sono andati i test e di come mi sono evoluto. Mi sono divertito molto e, soprattutto, ho iniziato a capire come funziona la MotoGP. Penso di aver imparato molto, ma ho ancora molto lavoro da fare”.

Il doppio round di Doha potrebbe essere una coincidenza importante soprattutto per i rookie, che arriveranno alla seconda gara del 4 aprile con una buona raccolta dati ed un setting della GP19 abbastanza completo. Ma saranno condizioni identiche per tutti e farsi spazio nel gruppo dei diretti inseguitori non sarà impresa facile. “Non è una categoria facile, ma spero di ottenere risultati soddisfacenti per la seconda gara – ha concluso il pilota del team Avintia Esponsorama -. Diventa ancora più importante e decisivo mostrare i progressi”.