Ferrari SF21, presentata la vettura 2021 del Cavallino (FOTO e VIDEO)

Tramite un filmato trasmesso in streaming è stata presentata oggi la Ferrari SF21, la monoposto con cui la Rossa cerca il riscatto

La Ferrari SF21
La Ferrari SF21 (Foto Ferrari)

È il giorno della Ferrari SF21. La Rossa ha fatto cadere finalmente i veli dalla sua vettura 2021, ultima tra tutte le scuderie che prenderanno parte al campionato del mondo di Formula 1 che sta per prendere il via. Come prevedono i protocolli dell’attuale periodo di pandemia, la presentazione è avvenuta rigorosamente in streaming, tramite un filmato registrato a Maranello.

La monoposto vera e propria, tuttavia, nel frattempo è già partita per il Bahrein, dove domani farà il suo debutto in pista per la giornata riservata alle riprese televisive, nel corso della quale si alterneranno Charles Leclerc e Carlos Sainz, e da venerdì sarà in azione per la tre giorni di test collettivi pre-campionato.

L’attesa era altissima per ammirare l’ultima creatura nata dal Cavallino rampante, e le novità sono visibili fin dall’aspetto esteriore. Quella che colpisce maggiormente è, come è ovvio, la livrea, che presenta due diverse tonalità di rosso: oltre al classico colore della Scuderia, c’è anche una sfumatura più scura al posteriore, simile a quella che vestì la vettura per il millesimo Gran Premio l’anno scorso al Mugello. Non manca anche un tocco di verde, con il logo dello sponsor principale Mission Winnow.

Tutte le novità tecniche sulla Ferrari SF21

Sempre a livello visivo si nota come sia stata ridisegnata l’aerodinamica, in particolare nella parte posteriore, dove sono state snellite le fiancate e modificato il fondo per rispettare il nuovo regolamento tecnico 2021. Cambiano anche gli alettoni, gli scivoli e il musetto, che continua ad apparire un po’ più largo rispetto a quello delle vetture avversarie, ma rastremato nella sezione finale.

Le novità più consistenti, però, sono quelle che non si possono ammirare ad occhio nudo, perché stanno sotto la carrozzeria. A partire dalla scatola del cambio e dalla sospensione posteriore rifatte, spendendo i due gettoni di sviluppo a disposizione, per arrivare soprattutto al motore, di cui sono state riprogettate importanti componenti interne sia del V6 turbo che della parte ibrida.

Gli obiettivi di tutte queste innovazioni sono migliorare la stabilità di guida nei tratti misti delle piste e aumentare la potenza che si può scatenare in rettilineo (almeno 30-35 i cavalli recuperati), senza penalizzare i consumi di carburante. Più in generale, insomma, ritrovare quella competitività che è stata drammaticamente persa nel corso dell’ultima, disastrosa stagione.

LEGGI ANCHE:
 —> Ferrari SF21, il ds Mekies: “Abbiamo imparato la lezione, ora ripartiamo”
 —> Ferrari SF21, il presidente Elkann: “Onoreremo il nome di Enzo” (VIDEO)
 —> Ferrari SF21, le prime impressioni dei piloti Leclerc e Sainz (VIDEO)

La Ferrari SF21
La Ferrari SF21 (Foto Ferrari)