Ferrari SF21, il ds Mekies: “Abbiamo imparato la lezione, ora ripartiamo” (VIDEO)

Alla presentazione della Ferrari SF21 ha parlato Laurent Mekies, il direttore sportivo che sostituirà spesso Binotto in pista

La Ferrari SF21 con i vertici tecnici e sportivi del team
La Ferrari SF21 con i vertici tecnici e sportivi del team (Foto Ferrari)

“La stagione 2021 parte dalle lezioni che abbiamo imparato durante il 2020, che è stato un anno incredibilmente difficile”. Comincia così, riconoscendo gli errori commessi nella passata stagione, ma esprimendo anche tutta la voglia di riscatto che anima la Ferrari, il discorso di Laurent Mekies.

Nel corso della presentazione della SF21, un ruolo chiave l’ha ricoperto proprio il direttore sportivo. Che del resto da questo campionato rivestirà una posizione di primo piano anche in pista, dove spesso si troverà a sostituire al vertice del muretto il team principal Mattia Binotto, che sarà frequentemente chiamato a rimanere in fabbrica.

La Ferrari SF21 è la macchina della rinascita

E dunque ecco le dichiarazioni d’intenti espresse dallo stesso Mekies: “L’anno scorso ci ha messo alla prova, sia in fabbrica che in pista”, ha affermato il transalpino. “Abbiamo cercato di imparare dai nostri errori e di migliorare in quelle aree nelle quali semplicemente non siamo stati abbastanza forti”.

Le regole non hanno certamente agevolato i progetti di rinascita sportiva del Cavallino rampante: “Naturalmente, nel contesto dei regolamenti tecnici congelati e dei nuovi regolamenti finanziari, sappiamo che c’è un limite alla velocità con cui possiamo cambiare le cose”, mette le mani avanti Mekies. “Ma tuttavia abbiamo cercato di ricostruire metodicamente la nostra strada per tornare nella parte più competitiva della griglia di partenza”.

Lo staff sul circuito che Laurent dirigerà dovrà tirare fuori tutto ciò che la nuova monoposto che è stata presentata oggi ha da esprimere: “Come squadra, cercheremo di estrarre il massimo dal potenziale della vettura, quasi a prescindere da quello che sarà il suo livello assoluto di competitività. Il nostro obiettivo è di fare il massimo nei weekend di gara e di offrire il giusto feedback alla fabbrica, operando come una squadra unita e solida”.

Leclerc e Sainz, gli alfieri del nuovo corso

Mekies sarà chiamato anche a gestire il confronto interno tra i due piloti, Charles Leclerc e il nuovo arrivato Carlos Sainz: “La fase iniziale del rapporto tra Carlos e Charles sta funzionando molto bene. In realtà, stanno già lavorando come compagni di squadra. Quando sono al simulatore fanno i briefing insieme, quando parlano con gli ingegneri condividono le informazioni come se fossero già in pista. Naturalmente, è facile essere in buoni rapporti durante i mesi invernali, ma penso che entrambi apprezzino genuinamente l’input l’uno dell’altro e l’approccio della squadra. Può essere un buon inizio per la stagione”.

Da loro, dalla coppia più giovane dal 1968 ad oggi, riparte insomma la Ferrari del futuro: “In definitiva, i due piloti sono una parte fondamentale della squadra”, conclude il ds. “Il loro entusiasmo, la loro complicità, la loro energia saranno fondamentali per rendere il 2021 un passo decisivo nella costruzione di un futuro migliore per il nostro team”.

LEGGI ANCHE:
 —> Ferrari SF21, presentata la vettura 2021 del Cavallino (FOTO e VIDEO)
 —> Ferrari SF21, il presidente Elkann: “Onoreremo il nome di Enzo” (VIDEO)
 —> Ferrari SF21, le prime impressioni dei piloti Leclerc e Sainz (VIDEO)

Il direttore sportivo Laurent Mekies con il team principal Mattia Binotto
Il direttore sportivo Laurent Mekies con il team principal Mattia Binotto (Foto Ferrari)