Patente di guida: cosa fare per rinnovare il documento

Come rinnovare la patente di guida? Ecco alcuni consigli utili per seguire correttamente la prassi burocratica.

Patente di guida
Patente di guida (foto dal web)

La patente di guida è uno dei documenti principali per circolare su strada con il proprio veicolo e a volte capita di dimenticare la scadenza e di fare il rinnovo. Per rendere più chiara la prassi da seguire il sito Automobile.it ha elaborato 6 punti che ogni automobilista dovrebbe conoscere e tenere bene a mente.

A cominciare dalle proroghe per il rinnovo essendo in piena emergenza sanitaria. Il Governo ha emesso un nuovo provvedimento e stabilisce che le patenti e fogli rosa scaduti o in scadenza nel periodo di emergenza sanitaria nazionale restano in corso di validità fino al 29 luglio 2021 su tutto il territorio nazionale.

Per sapere la data di scadenza della propria patente basta guardare il fronte della tessera nel riquadro indicato con 4a, dove è indicata la data di rilascio della patente, mentre al punto 4b è indicata la prima scadenza dello stesso. La nostra legislazione prevede un rinnovo ella patente di guida ogni 10 anni fino ai 50 anni di età, mentre il rinnovo va effettuato ogni 5 anni quando si ha un’età compresa fra i 50 e i 70 anni. Superata la soglia dei 70 anni il rinnovo va eseguito ogni 3 anni, oltre gli 80 anni ogni due anni.

La prassi per il rinnovo

Il rinnovo della patente B si può effettuare già dal quarto mese antecedente alla data di scadenza. Basta recarsi presso una scuola guida oppure una delegazione ACI, alla Motorizzazione Civile o presso un ufficio ASL. Rivolgendosi ad una scuola guida, i costi per il rinnovo patente sono leggermente superiori ma i tempi burocratici si velocizzano.

Cosa occorre per rinnovare la patente? Innanzitutto due versamenti, uno da 10,20 euro sul c/c 9001 intestato al Ministero dei Trasporti, l’altro da 16 euro sul c/c 4028 come imposta di bollo. Dopo aver pagato i bollettini è necessario effettuare la visita medica e presentare un documento di identità valido e il codice fiscale, la patente da rinnovare e due foto tessere. Il costo della visita medica è pari a 25,00 euro, mentre il pagamento dei diritti sanitari varia da regione a regione: da un minimo di 20 ad un massimo di 50 euro.

Effettuata la visita con esito positivo, il medico rilascia al conducente la ricevuta dell’avvenuta conferma della validità della patente di guida. Dopo di che i dati vengono trasmessi alla Motorizzazione Civile che provvederà a inviare a casa la nuova patente. Nell’attesa è possibile continuare a circolare grazie al rilascio di un documento sostitutivo della patente B. La patente rinnovata solitamente viene recapitata a casa entro una quindicina di giorni. In caso di ritardi si può contattare il numero verde 800-979416 per ottenere tutte le informazioni necessarie.

Patente di guida