Marquez: “Non penso al titolo, ma non escludo di poterlo vincere”

Marc Marquez nonostante l’infortunio e un recupero difficile ammette di non volersi ancora autoescludere dalla lotta al titolo.

Marc Marquez (Getty Images)
Marc Marquez (Getty Images)

Il 2020 doveva essere per Marc Marquez l’anno dell’aggancio a Valentino Rossi in termini di Mondiali vinti. Le cose però sono andate diversamente per lo spagnolo, che si è ritrovato a dover gestire un brutto infortunio. Il rider iberico si è sottoposto a ben tre interventi durante l’anno e al momento sta ancora recuperando.

Per ora è in dubbio la sua partecipazione alla prima gara del campionato 2021. Marquez, infatti, potrebbe saltare addirittura tutta la prima parte di campionato. Lo spagnolo però è un combattivo nato e non si lascerà di certo scoraggiare da tutto questo.

Marquez: “Si vince e si perde tutti insieme”

Come riportato da “Marca”, infatti, il pilota iberico in vista del campionato che è alle porte ha così dichiarato: “Non sono ancora ottimista. Voglio provare ad esserci nella prima gara in Qatar. Altrimenti proverò con la seconda, o ancora con la terza a Portimao. Ci vuole tempo per essere al 100%. Non ho un obiettivo chiaro, non sto pensando al Mondiale, ma non lo escludo”.

Infine lo spagnolo ha così concluso: “Si vince e si perde tutti insieme. Quando io e la Honda abbiamo avuto buone valutazioni abbiamo deciso di farlo. Noi piloti siamo fatti così. È stato un errore tornare a Jerez. Non ho ancora toccato una moto, nella presentazione ero io, ma nelle immagini in moto era un altro. La priorità è consolidare il braccio”.

Antonio Russo

Marc Marquez (Getty Images)
Marc Marquez (Getty Images)