F1, riparte il campionato virtuale: Leclerc battuto alla prima gara

Questo weekend si è disputato il primo Gran Premio virtuale del campionato 2021 di eSports: vince Enzo Fittipaldi su Arthur Leclerc

Arthur Leclerc
Arthur Leclerc (Foto Ferrari)

In attesa del semaforo verde del Mondiale 2021 di Formula 1, intanto è già ripartito il campionato virtuale: la serie di gare disputate in eSport che hanno debuttato lo scorso anno come sostitute delle corse vere e proprie, nel periodo di stop a causa della pandemia.

Quest’anno saranno solo tre i Gran Premi che verranno corsi sui videogiochi, in vista del via della stagione reale: il primo si è effettuato già questo weekend, sulla versione digitale della pista del Red Bull Ring, in Austria. A vincere, al volante della Haas, è stato il pilota di Formula 3 Enzo Fittipaldi, che ha prevalso nella battaglia finale con Arthur Leclerc, fratello del ferrarista Charles, che difendeva appunto i colori della Ferrari.

Il sorpasso decisivo è avvenuto ad opera del brasiliano all’ingresso della curva 3 al penultimo giro. Leclerc junior è stato poi anche penalizzato di sei secondi per aver ripetutamente tagliato la pista e questo lo ha fatto precipitare sul terzo gradino del podio, alle spalle della Mercedes di Stoffel Vandoorne. Quarto posto per la riserva della Red Bull, Alex Albon, che ha battuto il maggiore dei fratelli Fittipaldi, Pietro, sulla seconda Haas.

Ferrari, un terzo e un sesto posto

Positiva anche la prova dell’altro pilota del Cavallino rampante, il giovane Marcus Armstrong, che aveva centrato la pole position e comandato le prime fasi di gara, prima di essere anche lui colpito da penalità e scivolare in sesta posizione. Da segnalare anche la presenza di due italiani: il motociclista Luca Salvadori, giunto nono, e l’ex pilota di F1 Tonio Liuzzi, unico squalificato sempre per colpa di eccessivi tagli del circuito.

Il prossimo weekend si torna a correre con il Gran Premio virtuale di Gran Bretagna, a Silverstone, prima della conclusione il 14 febbraio con il Gran Premio virtuale del Brasile, a Interlagos. I team e i piloti si giocano un premio in denaro, sulla base delle loro posizioni di campionato, che sarà poi donato in beneficenza ad un’associazione di loro scelta.

La Ferrari di Arthur Leclerc davanti alla Haas di Enzo Fittipaldi nel Gran Premio virtuale di Austria di F1
La Ferrari di Arthur Leclerc davanti alla Haas di Enzo Fittipaldi nel Gran Premio virtuale di Austria di F1 (Foto F1)