Badilata ad Hamilton: “Si sta sopravvalutando, è moralmente scorretto”

Secondo un ex pilota di F1 Lewis Hamilton non vincerà il proprio braccio di ferro con la Mercedes per il rinnovo del contratto.

Lewis Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton (Getty Images)

Lewis Hamilton in questi anni è diventato un vero e proprio emblema per la Mercedes. Il britannico, infatti, è stato coinvolto in diversi spot della società tedesca, proprio come a suo tempo Schumacher fu protagonista di tanti spot per la FIAT.

Questo profondo legame però potrebbe non bastare nella trattativa che stanno conducendo le parti per il rinnovo di Lewis, che al momento tarda ad arrivare. Alla base della mancata firma sembrerebbero esserci le esose richieste dell’inglese.

Durante un’intervista a RacingNews365, l’ex pilota di F1 Jan Lammers ha detto la sua sulla trattativa: “Può darsi che Hamilton stia sopravvalutando il suo valore di mercato e sottovalutando la situazione a livello mondiale. Penso che alla Mercedes siano bloccati dal punto di vista morale per quello che possono offrire ad Hamilton. È difficile giustificare ai dipendenti e alla direzione che dai quello stipendio multimilionario a Lewis mentre stai licenziando una parte dei lavoratori”.

Secondo Lammers la Mercedes vincerà il braccio di ferro

Secondo il pilota olandese la squadra tedesca opererà in maniera diversa: “Con queste cose devi stare attento a non andare troppo lontano. Hamilton non sembra rendersi pienamente conto che ha una grande opportunità con la Mercedes. Anche dal punto di vista dell’immagine loro potrebbero dire che la lealtà al marchio sta nei clienti e nei dipendenti e non in un atleta”.

Infine Lammers ha così concluso: “Personalmente penso che sia più facile che Hamilton ceda alla Mercedes, che viceversa. Non si conoscono le forze in gioco, ma penso che il marchio di Stoccarda non cederà. Se arriverà un contratto è perché magari qualcuno di esterno interverrà”.

Antonio Russo

Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton in pista (Getty Images)