Joan Mir: “Valentino Rossi è il compagno di squadra ideale”

Il neo campione del mondo Joan Mir risponde ad alcune domande personali in una video intervista realizzata dal suo sponsor Estrella Galicia 0,0.

Joan Mir
Joan Mir (Getty Images)

Joan Mir proverà a blindare il titolo di campione del mondo nella stagione 2021, in sella ad una Suzuki GSX-RR che ha dimostrato costanza su ogni tipo di circuito, ma che necessita di qualche piccola modifica per migliorare nelle qualifiche. In un’intervista realizzata in collaborazione con il suo sponsor Estrella Galicia 0,0 il maiorchino parla di sogni, paure e desideri. Se avesse una macchina del tempo dove viaggerebbe? “Ora vivendo questo momento con questo titolo con la Suzuki, vorrei ancora tornare indietro, al 1993, e vedere come vivevano il titolo con Schwantz”.

Sin da piccolo ha coltivato il sogno di diventare un pilota e non ha mai pensato di svolgere un altro lavoro. “Mi sarebbe piaciuto essere qualcosa legato a questo mondo perché fin da piccolo mi era chiaro che volevo fare il pilota. Non ho mai pensato di essere altro, ma ora, pensando dall’esterno, mi sarebbe piaciuto fare un po’ di sport, a due o quattro ruote”. Adesso che ha incassato il primo titolo mondiale ammette che il grande sogno è quello di superare Giacomo Agostini e arrivare a quota 16!

Ottima la sua intesa con il compagno di squadra Alex Rins, ma se avesse potuto scegliere il collega ideale di box Joan Mir non ha dubbi: “Valentino Rossi”. Il posto ideale per vincere un Mondiale è Valencia, proprio dove ha vinto il suo primo titolo l’anno scorso, ma sarebbe perfetto se arrivasse “all’ultima curva”. Il posto ideale per rilassarsi? “A casa con la mia famiglia”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MIR36 (@joanmir36official)