Shwartzman stupisce con la Ferrari e Alesi commuove papà Jean (GALLERY)

I giovani della Ferrari Academy Swartzman, Alesi e Armstrong si sono alternati al volante della Rossa sul circuito di Fiorano.

Giuliano Alesi (©FDA Twitter)

E’ stata una giornata di intenso lavoro a Fiorano per i ragazzi della FDA. Tre dei membri del vivaio della Ferrari si sono dati il cambio alla guida di una SF71-H, mentre da domani sarà il turno della coppia ufficiale. Prima Leclerc, poi Sainz tra mercoledì e giovedì mattina, quindi al pomeriggio di nuovo Charles e gran finale con Mick Schumacher.

Shwartzman colpisce, Alesi emoziona

Sul tracciato di proprietà del Cavallino, il driver Prema attivo in F2 Robert Swartzman si è rivelato il più rapido. Protagonista del test per debuttanti dello scorso 15 dicembre ad Abu Dhabi, e già avvezzo alla monoposto del 2018 avendola provata lo scorso 30 settembre sempre sulla pista della Rossa, il russo ha compiuto 50 tornate al pomeriggio firmando come miglior crono un 57″7, migliorativo rispetto al riscontro autunnale di 58″31.

Per quanto riguarda Giuliano Alesi, attivo in apertura di giornata su fondo umido, il francese è cominciato a macinare chilometri su gomme full wet, passando poi alle demo slick con banda gialla, ereditate poi da Marcus Armstrong, salito in abitacolo appena dopo. A causa del programma stilato dall’ingegner Matassa, i due non riusciti ad andare oltre i dodici giri a testa.

A testimoniare l’evento anche Jean. Pur trattandosi di una prova senza alcun fine effettivo, l’emozione per la chance avuta è stata tanta.

Forza Ferrari e grazie per aver dato a mio figlio la più grande opportunità che possa capitare ad un corridore, ovvero guidare una Rossa di F1″, le parole commosse del 56enne simbolo della Scuderia degli anni ’90. Purtroppo il sentiero verso la massima serie sembra essere piuttosto in salita e denso di ostacoli per il 21enne, anche per questioni di budget. Nel motorsport di oggi chi non dispone di parecchio denaro è destinato a faticare o peggio ancora ad uscire di scena con largo anticipo.

Ferrari (©FDA Twitter)

Chiara Rainis