“Chi sarà il nuovo amministratore delegato Ferrari”: l’anticipazione di Turrini

Il prossimo amministratore delegato della Ferrari, dopo Louis Camilleri, sarà Andrea Agnelli: ne è convinto il giornalista Leo Turrini

La foto di gruppo della Ferrari a fine stagione 2020
La foto di gruppo della Ferrari a fine stagione 2020 (Foto Ferrari)

Il nuovo amministratore delegato della Ferrari sarà Andrea Agnelli, attuale presidente della Juventus. Lo afferma Leo Turrini, veterano dei giornalisti italiani della Formula 1 e sempre ben informato sulle vicende di Maranello. E la sua è insieme un’anticipazione ma anche un auspicio. Turrini si dice dunque convinto che il rampollo della famiglia Agnelli lascerà il calcio per passare all’automobilismo, come ha sognato fin da ragazzo. Portando con sé, del resto, un palmares di vittorie che la Ferrari degli ultimi tempi può soltanto invidiare.

“Per carità, può darsi, anche se ovviamente tra le due realtà, dico Juve e Ferrari, finanziariamente non c’è paragone”, ha affermato in un’intervista ai microfoni del sito sportivo Calciomercato.com. “Poi, certo, la Zebra almeno in Italia vince e la Rossa in pista perderebbe anche in un kartodromo”. Per ufficializzare la decisione, però, sarà necessario ancora un po’ di tempo: individuare l’uomo che sostituirà il dimissionario Louis Camilleri è infatti un’operazione delicata, specialmente in questi tempi di nascita del gruppo Stellantis.

John Elkann sa che non può sbagliare la scelta, che è fondamentale per la azienda e per il reparto corse”, ribadisce Turrini. “Tieni presente due cose. Dopo la fusione tra Fiat Chrysler e Peugeot a comandare saranno i francesi, non gli AgnelliElkann. Ai quali di fatto nell’automotive resta il controllo solo del marchio Ferrari. La quale Ferrari, seconda cosa, in Borsa da sola vale più dell’intera Fca pre fusione con Peugeot“. Come a dire che Maranello conta di più sia di Torino che di Detroit.

Andrea Agnelli
Andrea Agnelli (Foto MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)