Steiner: “Mi piacerebbe aiutare Schumacher ad arrivare in Ferrari”

Steiner spera di riuscire a portare Mick Schumacher nei prossimi anni in Ferrari a suon di grandi prestazioni con la sua Haas.

Mick Schumacher (Getty Images)
Mick Schumacher (Getty Images)

La Haas, dopo i primi tre anni in netta crescita, ha subito un enorme calo prestazionale nell’ultimo biennio, che aveva addirittura portato la casa statunitense a pensare ad un clamoroso ritiro. Le cose però sono cambiate e il marchio americano è pronto a scendere nuovamente in pista con due piloti giovani che hanno fame di successi.

Durante una lunga intervista rilasciata a “La Gazzetta dello Sport”, Steiner ha così parlato del futuro del team: “Grosjean l’ho sentito a Natale, si è sottoposto ad un intervento chirurgico alla mano sinistra. Considerando che il 2021 sarà un anno di transizione era il momento di fare questo salto e cambiare entrambi i piloti con due esordienti. Ci siamo convinti a continuare grazie al taglio dei costi e ad una maggiore collaborazione messa in piedi con la Ferrari che ci aiuterà a crescere”.

Steiner: “Schumacher l’ha scelto la Ferrari”

Il team principal della Haas ha poi proseguito: “Continueremo a collaborare con Dallara, anche se meno. I piloti giovani costano meno e noi preferiamo investire sulla macchina per il 2022. Poi i giovani si stanno imponendo, basta vedere quello che hanno fatto Leclerc e Norris. Quando abbiamo deciso di ingaggiare due giovani abbiamo subito parlato con Binotto, ma è stata la Ferrari a decidere che tra i loro 5 ragazzi della F2 venisse proprio Schumacher“.

Infine Steiner ha concluso parlando di Schumacher: “La cosa importante per Schumi all’inizio e sbagliare il meno possibile, poi la competitività arriverà man mano. Nel 2022 potrà mostrare che cosa è in grado di fare, starà a noi dargli in mano la macchina giusta. Personalmente mi farebbe molto piacere se riuscissimo a fargli fare una carriera simile a quella di Leclerc. In fondo anche Charles cominciò con noi”.

Antonio Russo

Haas - Mick Schumacher (Getty Images)
Haas – Mick Schumacher (Getty Images)