Johann Zarco: “Jorge Martin si adatterà presto alla MotoGP”

Johann Zarco e Jorge Martin formeranno la nuova line-up piloti del team Pramac nel 2021. Il francese confida nel veloce adattamento del rookie.

Johann Zarco
Johann Zarco (getty images)

Johann Zarco e Jorge Martin formeranno la nuova coppia di attacco del team Pramac Racing nel 2021. Il francese ormai esperto, lo spagnolo in veste di rookie, per una line-up inedita che promette bene. L’uno ha mostrato di aver preso dimestichezza con la Ducati, l’altro proverà subito ad adattarsi ad una moto che a primo impatto può causare qualche difficoltà di comprensione.

Il campione del mondo Moto3 2018 ha concluso la stagione 2020 della Moto2 quinto in classifica, con le speranze del titolo iridato infrante dopo essere risultato positivo. Sarà uno dei tre debuttanti del 2021 insieme ad Enea Bastianini e Luca Marini, con cui si contenderà la qualifica di “rookie of the year”. Johann Zarco nutre particolare fiducia nel giovane collega, certo che si adatterà bene alla MotoGP. D’altronde in Ducati lo hanno cercato sin da inizio campionato, dopo un lungo tira e molla con KTM e i vincoli contrattuali. “Penso che avrà il talento per adattarsi davvero”, ha detto Zarco. “E nel complesso con Pramac, hanno così tanti riferimenti e lui avrà un gruppo spagnolo, quindi si sentirà bene in fretta”.

Una moto factory per Zarco e Martin

Sia Zarco che Martin avranno delle Desmosedici GP21 alla pari dei piloti factory Pecco Bagnaia e Jack Miller. “Avrò questa evoluzione per l’anno 2021. Tecnicamente, non posso davvero dire cosa c’è di diverso nella moto, non lo so nemmeno, ma normalmente tutti i piccoli cursori vengono spinti un po’ di più per sentirsi meglio in gara, sulla moto, per essere più incisivi e quindi lottare per i podi o le vittorie. Non posso davvero dire esattamente quale sia la differenza, ma sulla carta c’è qualcosa di meglio”.

Nel suo primo anno in Ducati Johann Zarco non ha ottenuto grandi risultati, un solo podio a Brno e poi tanti alti e bassi, come del resto tutti i piloti del marchio. Ma i risultati ottenuti da Jack Miller alla fine del 2020 lasciano ben sperare. “La fine della stagione di Miller mi fa pensare che possa fare davvero bene e che possa stare bene su questa moto che è evoluta rispetto a quella che ho conosciuto quest’anno”.

Leggi anche -> Davide Brivio: “Eravamo in pista e abbiamo ballato”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Johann Zarco (@johannzarco)