Miguel Oliveira: “Nel team factory non mi aspetto vita facile”

Miguel Oliveira sarà pilota KTM factory dal 2021. Dopo le due vittorie del 2020 il portoghese punta ancora più in alto.

Miguel Oliveira
Miguel Oliveira (getty images)

Miguel Oliveira approda nel team KTM factory dopo le due vittorie conquistate nel 2020. Farà coppia con Brad Binder, che di vittorie ne conta una, per formare la nuova coppia di punta del marchio austriaco dopo la partenza di Pol Espargarò. Non saranno molte le differenze nel passaggio da Tech3 al box ufficiale, ma di certo il portoghese potrà contare su un maggior supporto tecnico all’interno del garage durante i week-end di gara. “Resto nella stessa casa. In Tech 3 abbiamo costruito un ottimo rapporto. Ecco perché sono triste di lasciare la squadra dopo due anni”.

Ma Miguel Oliveira spera di poter alzare ulteriormente l’asticella nel passaggio in KTM factory. Sicuramente ci guadagna non solo in termini ingegneristici, ma anche dal punto di vista del prestigio. “Non mi aspetto che sia più facile. Sto prendendo una posizione che era occupata da persone di prima classe. Pol era spesso sul podio e ha stabilito il ritmo in KTM – ha aggiunto il pilota a Motorsport-Total.com -. Non sarà un lavoro facile, ma mi sento pronto per questo. Voglio crescere come pilota e portare buoni risultati alla KTM”.

Leggi anche -> Maverick Vinales: “Alla fine del Mondiale non capivo niente”

Nella pausa invernale i tecnici di Mattighofen lavoreranno sul pacchetto della RC16, per prendere la direzione giusta in ottica evoluzione e soprattutto su certi tracciati dove la moto arancione ha faticato, come Misano e Aragon. Mancherà la stimolo di Pol Espargarò, ma dalla Ducati arriva Danilo Petrucci: “Mi mancherà Pol come compagno di squadra perché mi ha tenuto in punta di piedi in modo da poter lavorare ancora di più. Sarà sicuramente divertente combatterlo il prossimo anno”, ha concluso Miguel Oliveira.

Miguel Oliveira
Miguel Oliveira (getty images)