Leon Camier tra problemi fisici e British Superbike: “Voglio correre”

Camier nel 2021 non correrà nel Mondiale Superbike, ma potrebbe gareggiare nel campionato BSB. Il pilota inglese deve prima sistemare la spalla.

Leon Camier
Leon Camier (Getty Images)

Un 2020 da dimenticare per Leon Camier, che non ha potuto gareggiare nel Mondiale Superbike 2020. Ingaggiato dal team Barni Racing, i problemi ai legamenti della spalla sinistra l’hanno messo KO e gli hanno impedito di correre.

Il 34enne pilota inglese è impegnato nel pieno recupero fisico, non ha una sella per il 2021 ma possiede ancora tanta voglia di tornare in pista. Ovviamente senza garanzie sulle sue condizioni, non sarà semplice trovare un team disposto a dargli fiducia.

Leon Camier correrà nella British Superbike?

Camier, intervistato da Bikesportnews, si è così espresso sulla sua situazione attuale: «Se devo essere onesto, la spalla non è ancora come deve essere, ma i medici sono fiduciosi di un completo recupero. Credono ancora che sia tutto risolvibile e che abbia una forma molto migliore rispetto a un mese fa. Quindi sono fiducioso di essere sulla strada giusta».

L’esperto pilota inglese non esclude di poter tornare a correre nel British Superbike Championship: «Mi piacerebbe continuare a correre se posso, ma se non posso… Ho sempre avuto molto rispetto per i ragazzi del BSB e non dirò mai ‘mai’. La griglia è molto forte, alcune piste sono fantastiche, non c’è motivo per non pensare di tornarci».

Camier ha come opzioni interessanti nel BSB il team PBM Ducati (confermato solo Joshua Brookes) e quello Honda Racing UK (con Glenn Irwin).