MotoGP, Aleix Espargarò sprona Aprilia: “2021 anno cruciale”

Aleix Espargarò deluso per il Mondiale MotoGP 2020 nel quale ha ottenuto risultati negativi. Il pilota spagnolo si aspetta un’Aprilia migliore.

aleix espargaro Aprilia MotoGP
Aleix Espargarò (Getty Images)

L’Aprilia ha raccolto meno di quanto si aspettasse nel campionato mondiale MotoGP 2020. Nonostante la nuova RS-GP, i risultati non sono stati degni di nota.

L’assenza di Andrea Iannone ha rappresentato un problema per lo sviluppo della moto. Tutto è stato quasi tutto sulle spalle di Aleix Espargarò, che solamente in tre gare è riuscito a chiudere in top 10. La speranza della casa di Noale è di fare un netto salto di qualità nel 2021.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Marc Marquez: “A mio fratello auguro di non avere infortuni”

Aleix Espargarò deluso dall’Aprilia

Espargarò in un’intervista concessa ad Autosport ha espresso delusione per come è andato il suo campionato MotoGP 2020: «I test invernali erano andati bene e dunque ero motivato per la stagione. Inoltre, durante il lockdown Aprilia mi ha offerto il rinnovo contrattuale e ho accettato per portare la moto al top. Sono arrabbiato per come è andato l’anno, c’è parecchio lavoro da fare per avere una moto vicina alle migliori».

Il pilota spagnolo ha grandi aspettative per il prossimo Mondiale, desidera fare uno step deciso a livello prestazionale: «La nostra è ancora la peggior moto in MotoGP. Il 2021 sarà cruciale sia per me che per Aprilia. Dobbiamo battagliare per la top 6 in ogni gran premio. Se non ci dovessimo riuscire, allora non sarà una buona stagione».

Aleix Espargarò Aprilia MotoGP
Aleix Espargarò (Getty Images)