Mir: “Voglio andare al Ranch di Rossi con una Suzuki armata sino ai denti”

Joan Mir ha ricevuto un invito speciale da Valentino Rossi al Ranch e non vede l’ora di andarci per gareggiare contro i ragazzi della VR46.

Joan Mir e Valentino Rossi (Getty Images)
Joan Mir e Valentino Rossi (Getty Images)

Joan Mir in questa stagione ha portato a casa il primo titolo iridato in carriera in MotoGP. Un risultato importante giunto dopo un’annata che lo ha visto vincere una sola gara. Lo spagnolo, a differenza degli altri contendenti per il Mondiale, è riuscito ad avere maggiore continuità di rendimento arrivando costantemente sul podio.

Come riportato da “Marca”, il campione del mondo in carica a così risposto a chi delegittima il suo titolo per l’assenza di Marquez: “Non mi dà fastidio perché credo che chi dice questo capisce poco di moto. Se dobbiamo togliere il Mondiale a tutti quelli che hanno vinto con altri rider infortunati allora il trofeo sarebbe vuoto. Valentino mi ha fatto le congratulazioni e ha detto che me lo meritavo”.

Mir: “Siamo all’75-80%”

Joan Mir ha poi proseguito: “Mi ha invitato al Ranch, ma quest’anno non si farà la 100 chilometri. L’anno scorso non ci sono andato, ma in futuro voglio tornare con una moto come Dio comanda, con una Suzuki preparata sino ai denti. La squadra mi ha promesso che mi regalerà la moto”.

Infine il pilota della Suzuki ha così concluso: “Ricorderò per sempre questo titolo, anche se dopo ne dovessero arrivare altri. Sapevo che potevo gestire bene la pressione perché mi era già successo in Moto3. Io penso che con la moto siamo all’75-80%. Credo che posso migliorare molto come pilota e anche la moto ha margini di miglioramento”.

Antonio Russo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MIR36 (@joanmir36official)

Joan Mir (Getty Images)
Joan Mir nel box Suzuki (Getty Images)