Pol Espargarò concentrato sulla Honda: “Zero rimpianti in KTM”

Nel 2020 non è riuscito a vincere con la KTM, però Pol Espargarò non ha grandi rimpianti e si sente pronto per andare in Honda nel 2021.

Pol Espargaro MotoGP
Pol Espargaro (Getty Images)

Il campionato MotoGP 2020 ormai è andato in archivio e Pol Espargarò è proiettato sulla nuova avventura in Honda. Sarà una sfida importante e difficile, però non ha timore.

Più di qualcuno ha pensato che potesse pentirsi della scelta fatta, considerando la grande crescita della KTM quest’anno. Lascia un progetto che è diventato vincente per salire su una moto come la RC213V che non è facile da guidare con efficacia subito. Gli servirà del tempo per adattarsi ed essere veloce.

MotoGP, Pol Espargarò sull’avventura KTM

Espargarò, a differenza di Brad Binder e Miguel Oliveira, non ha vinto con la KTM ma non ha rimpianti per questo: «No – spiega ad Autosportanche se ho una mentalità vincente e voglio sempre vincere. Però non sempre succede. Se vedi il risultato di Joan Mir, è campione avendo vinto una sola gara. Vincere non è sempre ciò di cui hai bisogno».

Il pilota spagnolo è comunque soddisfatto del suo campionato MotoGP 2020, concluso col quinto posto in classifica e cinque podi ottenuti: «Sono contento di quello che abbiamo conquistato. Cinque podi sono cinque giorni super felici. La vittoria è un giorno felice. Ho anche ottenuto due pole position, non mi sono perso nulla».

Pol, tornando indietro, avrebbe voluto avere un esito diverso del Gran Premio della Repubblica Ceca dove cadde dopo un contatto con Johann Zarco: «Mi è mancato finire la gara di Brno, ero forte e avrei avuto grandi possibilità di vincere. Ma a parte questo nessun rimpianto. Ho dato il massimo e se la vittoria non è arrivata è perché non me lo meritavo o perché non ho fatto la mossa giusta nel tempo che mi serviva».

Il rider catalano è sicuro che l’esperienza vissuta in KTM gli sarà molto utile per il passaggio in Honda, è cresciuto a livello personale e si sente pronto a una nuova sfida: «Sono soddisfatto di me stesso e super contento di quello che ho ottenuto. Mi sento orgoglioso di quello che abbiamo conquistato come fabbrica, di quello che ho ottenuto come pilota e mi porto una banca piena di conoscenze per il futuro. Posso dire solo grazie per questo tempo assieme a KTM».

Pol Espargaro
Pol Espargaro (Getty Images)