MotoGP, Marc Marquez fissa la scadenza: terza operazione in vista?

Marc Marquez rischia seriamente di doversi operare per la terza volta al braccio destro. A rischio l’inizio della prossima stagione MotoGP.

Marc Marquez (Getty Images)
Marc Marquez (Getty Images)

Finito il Mondiale inizia la corsa per il recupero di Marc Marquez che nei prossimi giorni deciderà se ricorrere ad un terzo intervento al braccio destro. Dall’incidente del 16 luglio a Jerez è iniziato un lungo calvario per il fenomeno di Cervera, costretto a saltare l’intera stagione e a rimandare i sogni del nono titolo iridato. A distanza di quattro mesi ancora non è in grado fisicamente di salire in moto, segno che qualcosa non sta andando nel verso giusto.

Secondo quanto appreso da ‘El Pais’ il Cabroncito avrebbe fissato la data per la decisione: il 1° dicembre. Entro tale giorno valuterà le conseguenze di un terzo intervento, in tal caso i tempi di recupero si allungheranno ulteriormente, mettendo a rischio anche l’inizio del prossimo campionato. Nessuno prevedeva tempi così lunghi, ma dopo la seconda operazione il callo osseo ritarda a formarsi e per questo motivo potrebbe occorrere il ricorso alla sala operatoria. Così facendo potrebbero servire altri sei mesi per il recupero quantomeno parziale. “La ripresa procede più lenta del normale, perché fin dall’inizio le cose non andavano bene”, ha dichiarato al quotidiano As Emilio Alzamora, manager del pluricampione catalano.

Terza operazione in vista

La decisione di tornare in fretta sulle piste a luglio ha rovinato la sua condizione in maniera irreversibile, tanto da infortunarsi in una banale mansione casalinga. “Un accumulo di stress nell’area operata ha causato il cedimento della piastra”, aveva diagnosticato il dott. Xavier Mir. Il rischio si chiama pseudoartrosi omerale. Oltre a inserire una nuova placca, sarebbe necessario rinforzare l’omero con il midollo osseo per aiutare la biologia dell’osso fratturato a guarire.

Marc Marquez si è ritirato a casa, accompagnato quotidianamente dal suo fisioterapista, Carlos J. García. Ogni settimana effettua controllo al Dexeus e presso altri centri specialistici. Ma entro il 1° dicembre il pilota della Repsol Honda dovrà decidere il da farsi.

Marc Marquez (Foto Honda)
Marc Marquez (Foto Honda)