Ferrari, festa già finita: arriva una doccia fredda per i tifosi

La Scuderia Ferrari ha ritrovato con Leclerc il gusto della vittoria. Tutto sembrava poter essere perfetto per un rinforzo in organico decisivo, ma è arrivato il clamoroso dietrofront.

La Rossa ha cominciato la stagione da seconda forza alle spalle della Red Bull Racing con il chiaro obiettivo di gettare delle basi importanti per lottare ad armi pari nella prossima stagione. Nel 2025 arriverà Lewis Hamilton e le motivazioni saranno altissime. L’anglocaraibico ritroverà diversi uomini che lo hanno accompagnato nel suo percorso di crescita nel Motorsport.

Ferrari, festa già finita
Arriva una doccia fredda per i tifosi della Scuderia Ferrari (Ansa) Tuttomotoriweb.it

Dopo l’addio di Adrian Newey alla Red Bull Racing, la Rossa sembrava poter approfittare della possibilità di mettere sotto contratto il progettista numero 1 della casa modenese. L’ingegnere di punta della Red Bull Racing potrebbe, invece, unirsi ad un altro team di Formula 1 dalla prossima stagione. L’indiscrezione ha lacerato l’animo ottimista degli appassionati della Ferrari.

In una F1 dove il mezzo conta più del manico, l’ingaggio di Newey sposterebbe gli equilibri. Dopo la lunghissima esperienza nel drink team, impreziosita dai titoli conquistati nell’era Vettel e in quella attuale con Verstappen, il britannico è alla ricerca di una nuova sfida. Lasciando la RB nei primi mesi del 2025 la nuova Scuderia vorrà iniziare a gettare le basi per la rivoluzione regolamentare del prossimo ciclo tecnico.

Newey, tramontata la pista Ferrari?

Auto, Motor und Sport, alla vigilia della tappa in Canada, la lanciato una notizia eclatante: la Scuderia di Maranello non sarebbe più interessata ai servizi del progettista. La testata tedesca ha ammesso che la Williams e la McLaren avrebbero contattato Newey. Inoltre, vi sarebbe alla finestra anche l’Aston Martin che avrebbe l’esigenza di svoltare dopo anni deludenti.

Saltato Adrian Newey in Ferrari?
Newey, tramontata la pista Ferrari? (Ansa) Tuttomotoriweb.it

Il 65enne britannico, tra il 1991 e il 1996, ha fatto faville alla Williams. Prima di essere ingaggiato dalla RB ha lavorato e vinto anche in McLaren. AMuS ha fatto presente che anche la Mercedes ha parlato con Adrian Newey, così come Lawrence Stroll.

Le alternative a Newey non mancano ma in Ferrari potrebbero anche aver pensato di poter vincere con l’attuale organigramma tecnico. Gli ultimi sviluppi hanno dato dei segnali positivi, ma solo su una pista come Barcellona emergeranno tutti i valori. Inoltre, dal 2026 la F1 cambierà radicalmente ed un maestro come Newey potrebbe impostare un lavoro eccellente ed aprire un ciclo tecnico. La Scuderia Ferrari non dovrebbe perdere una ghiotta occasione per fare la differenza.

Impostazioni privacy