Benzina e diesel in pensione? C’è il ritorno di un carburante dimenticato pulito ed economico

Da troppo tempo si sente parlare di gravi rincari sul fronte dei carburanti, ma ora c’è una notizia che è positiva. Ecco cosa riguarda.

Si fa un gran parlare di quelli che sono i prezzi dei carburanti, che negli ultimi anni sono stati in grado di far penare coloro che hanno la necessità di spostarsi molto frequentemente. Ai tempi dello scoppio della guerra tra Russia ed Ucraina, benzina e diesel sfondarono il muro dei 2 euro al litro per la prima volta, toccando delle cime che era quasi impossibile immaginare in passato. Il taglio delle accise del Governo di Mario Draghi tamponò in parte l’emergenza, e negli ultimi due anni, i prezzi hanno conosciuto continui alti e bassi.

Carburanti alternativa ritorno metano
Carburanti che notizia – Tuttomotoriweb.it

Guardando al 2024, il picco si è raggiunto, a causa della speculazione principalmente, nel periodo pasquale, per poi iniziare una lenta discesa. Ora c’è un nuovo rischio per i carburanti, che potrebbero aumentare di 40 centesimi al litro in futuro, a causa di una nuova tassa europea per il contenimento delle emissioni. Dunque, non c’è mai da rilassarsi troppo, ed è per questo che occorre valutare qualche alternativa. In questo periodo, si sta riscoprendo un vecchio modo per far viaggiare le nostre auto, che potrebbe tornare in voga.

Carburanti, il metano vuole tornare a dire la sua

A seguito dello scoppio della guerra tra Russia ed Ucraina, oltre ai carburanti principali, ovvero benzina e diesel venne fortemente penalizzato il metano, che vide i propri prezzi schizzare in alto, producendo un crollo delle vendite di vetture alimentate in questa maniera. Pensate che, dal febbraio del 2022 in poi, avvenne un escalation clamorosa con i prezzi, sino a toccare 1,842 euro al kg nel giugno di due anni fa.

Auto metano tornano in voga
Auto metano bella rinascita – Tuttomotoriweb.it

La situazione ha iniziato a migliorare lo scorso anno, ed oggi, il prezzo del metano è pari ad 1,271 euro al kg. Ovviamente, non sono ancora le cifre del passato, ma di certo c’è stato un grosso passo in avanti, che potrebbe riportarlo a fare concorrenza ai carburanti più noti. Il metano, come sappiamo, ha diversi vantaggi che potrebbero fare la differenza.

Al giorno d’oggi, si guarda molto a quello che è l’impatto ambientale, ed il metano è molto più ecologico rispetto a benzina e diesel. Inoltre, anche sotto il profilo dei consumi garantisce parecchio risparmio, ed in un momento del genere, un fattore simile può fare una grande differenza. Per questo, vi consigliamo di farci un pensierino, nella speranza che i prezzi calino ancora.

Impostazioni privacy