Max Verstappen, l’ultimo gesto divide i fan: clamoroso smacco ad Ayrton Senna? (FOTO)

Ayrton Senna è tra le icone più forti della storia del Motorsport. Sono trascorsi 30 anni dalla sua scomparsa e sono arrivati omaggi in pista in occasione della tappa emiliana.

Imola si è dipinta di giallo per Ayrton Senna a distanza di 30 anni dall’evento che segnò la fine di un’era. Dopo la scomparsa del brasiliani in tanti smisero di vedere la F1. Fu più di un pilota straordinario in pista, rappresentando una fonte di ispirazione per il mondo intero.

Max Verstappen, l’ultimo gesto fa discutere
Verstappen, il gesto che ha lasciato tutti i fan meravigliati (Ansa) Tuttomotoriweb.it

Pur non corredo mai per la Scuderia Ferrari il pilota di San Paolo ha rappresentato un emblema anche alle nostre latitudini. Senna è esploso in un’epoca in cui ancora i manici facevano la differenza. Nel corso della carriera ha guidato sul bagnato in condizioni estreme, dimostrando delle skill eccezionali. Era un asso sul giro secco, riuscendo a detenere il primato di maggiori pole position (65) dal 1989 al 2006.

Nei cittadini era, assolutamente, imprendibile. Tuttora ha il record di vittorie sulla iconica pista di Monte Carlo, sei, di cui cinque di fila fra il 1989 e il 1993. In carriera ha vinto 41 Gran Premi, risultando essere il sesto pilota più vincente nella storia della Formula 1. Ha cominciato nella massima categoria del Motorsport nel 1984 al volante della Toleman. La sua carriera è stata caratterizzata dal testa a testa con il francese Alain Prost, suo compagno in McLaren. Fu una delle rivalità più accese di tutti i tempi e che ha influenzato tutti i piloti dell’era moderna.

Verstappen, il gesto che ha lasciato tutti i fan meravigliati

Senna è un mito assoluto per tutti i driver della Formula 1. Michael Schumacher che lo sfidò ad inizio carriera quando era al volante della Benetton, in più di una occasione si è commosso per il brasiliano. Hamilton, Vettel e tanti grandi campioni lo hanno voluto ricordare con dediche da brividi. Il tedesco è stato promotore di una iniziativa che ha fatto battere il cuore agli appassionati accorsi ad Imola.

Ayrton è scomparso a seguito delle ferite riportate in un incidente occorso alla curva Tamburello del circuito di Imola, durante il Gran Premio di San Marino del 1994. Max Verstappen, da campione e volto della F1, ha deciso di appuntarsi una spilla in memoria di Roland Ratzenberger, scomparso il giorno prima di Senna, ma non indossare la maglietta del brasiliano con la scritta #Forvever. Non è stato l’unico ma l’immagine ha stonato non poco in un mare giallo in omaggio a Senna.

Impostazioni privacy